Conti deposito: le migliori soluzioni di maggio

Per chi cerca guadagni migliori e non ha la necessità immediata del denaro

SIENA. Da sempre apprezzati per l’ampio margine di sicurezza, i conti deposito rappresentano una delle tipologie di investimento più utilizzate nel nostro paese. Una formula relativamente semplice e spesso con costi ridotti ed adatta a tutte le esigenze. Ma cosa si intende, di preciso, quando si parla di conti deposito?

Un conto deposito è un contratto che si differenzia dal conto corrente bancario per essere un deposito remunerato. In pratica, con questa formula, basta semplicemente il vincolo su una somma depositata per accedere ad un margine di guadagno.

Le funzionalità annesse al conto deposito comprendono i prelievi ed i versamenti mentre sono inibite le operazioni tipiche bancarie come i bonifici verso conti non predefiniti, il pagamento degli assegni, il prelievo con il bancomat o con l’utilizzo della carta di credito.

I conti deposito si dividono in due particolari categorie: il conto deposito vincolato ed il libero. Nel primo caso avremo un vincolo che impedirà la riscossione della somma prima della scadenza del contratto o renderà sconveniente l’operazione attraverso una penale. Il conto deposito libero, invece, permette di prelevare in qualsiasi momento attraverso condizioni contrattuali flessibili.

Quale conto deposito scegliere?

Il settore del conti deposito è i continua evoluzione. Non si contano le offerte che periodicamente i vari istituti di credito mettono in campo con condizioni sempre diverse e che per questa occasione ci avvaloriamo del supporto di affarimiei.biz costantemente sul pezzo circa novità e occasioni connesse allo strumento.

Il conto deposito vincolato rappresenta la soluzione migliore per chi intende accedere a margini di guadagno migliori e non ha la necessità immediata del denaro.

Premesso che i conti deposito vincolati assicurano il più delle volte rendimenti più elevati dell’altra tipologia, c’è da aggiungere che di solito prevedono il pagamento di penali e la perdita di eventuali interessi nel caso in cui ci si voglia svincolare.

Conti deposito, le soluzioni migliori per il mese di maggio

La concorrenza serrata tra i diversi istituti di credito ha portato allo sviluppo di prodotti sempre più flessibili. Il mercato, però, ha visto i margini di interesse assottigliarsi sempre più negli ultimi anni, ma nonostante ciò trovare un conto deposito conveniente è ancora alla portata di tutti

Conto deposito CheBanca!

Un conto deposito con un vincolo applicabile ogni sei mesi ed un rendimento dello 0,70% lordo rappresenta l’offerta messa in campo da CheBanca! Margini interessanti che si aggiungono all’assenza di costi per l’apertura e la chiusura del conto rendono il prodotto davvero conveniente. Ma è l’assenza di penali a rappresentare il vantaggio maggiore della soluzione dell’istituto di credito del gruppo Mediobanca. Con questa formula, infatti, il cliente può prelavare la somma in ogni momento. Gli interessi sono riconosciuti e versati, anche in caso di svincolo anticipato.

Anche il conto deposito Widiba non prevede costi di apertura né di chiusura. La remunerazione cambia a seconda del vincolo applicato e raggiungono lo 0,80% sul deposito vincolato a tre mesi, l’1% per un vincoli di 6 mesi e dell’1,60% per i nuovi clienti.

Un tasso pari alll’1,60% lordo 12 mesi è previsto dal Banca Progetto con la liquidazione degli interessi che avviene ogni tre mesi mentre le somme sono sempre disponibili sul conto