Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

La Corte costituzionale boccia il "porcellum"

Per la consulta i due punti del ricorso sono anticostituzionali

ROMA. La Corte Costituzionale ha bocciato il Porcellum in tutti e due i punti sottoposti al vaglio di costituzionalità, il premio di maggioranza e la mancanza delle preferenze. I giudici: “Resta fermo che il Parlamento può sempre approvare nuove leggi elettorali, secondo le proprie scelte politiche, nel rispetto dei principi costituzionali”.