Cisl Toscana a fianco dei giornalisti per difendere la libertà di stampa

Cerza: “Gli attacchi alla stampa sono una pessima notizia”

FIRENZE. “Il ripetersi di attacchi alla stampa e al diritto/dovere di cronaca dei giornalisti italiani da parte di esponenti del governo è una pessima notizia.” A dirlo è il segretario generale della Cisl Toscana, Riccardo Cerza, che esprime ai giornalisti la piena solidarietà della Cisl.
“L’Italia già non occupa posizioni lusinghiere nelle classifiche internazionali della libertà di stampa – afferma Cerza -; questa nuova ondata di attacchi indiscriminati, lanciati in particolare da esponenti del movimento 5 stelle, non fa che peggiorare la situazione. Non dobbiamo dimenticare mai – e non dovrebbe a maggior ragione dimenticarlo chi ricopre incarichi pubblici e ha giurato sulla Costituzione – che ogni involuzione della democrazia passa dalla limitazione della libertà di stampa.”
“Per questo – conclude Cerza – la Cisl Toscana è accanto ai giornalisti e ai loro organismi rappresentativi, il sindacato unitario e l’Ordine, in questa giornata di mobilitazione a difesa di un diritto, la cui lesione è una ferita non solo ai giornalisti, ma a tutti i cittadini e alla loro libertà.”