“Vini e Vinile 45 Giri di Bianco” al Lago di Chiusi

Il lago di Chiusi

CHIUSI. Al Lago di Chiusi si chiude, dopo un inverno in compagnia di libri, autori e tanta musica, la  Rassegna GEC&Book,  inserita nel programma del Comune di Chiusi “ Libriamoci”

Sarà un anteprima della bella stagione dell’estate dove il Gec – Gruppo effetti collaterali sta organizzando la sesta edizione del Lars Rock Fest – (7-9 luglio 2017 – Giardini comunali a Chiusi  con la Fondazione  Orizzonti e il Comune di Chiusi) l’appuntamento di  Sabato 22 Aprile al lago di Chiusi, sulla terrazza esterna del Ristorante Pesce D’Oro con lo scrittore Maurizio Pratelli che ci presenterà il suo ” Vini e Vinili , 45 giri di bianco”, scritto con la fotografa e giornalista Chiara Meattelli e uscito per la storica Arcana Edizioni con prefazione di Steve Wynn: un cammino fatto di abbinamenti tra vino resistente e canzoni immortali di british rock all’interno di due mondi destinati a incrociare le stesse genuine passioni di chi ama farsi rapire dalla musica sorseggiando un calice di bianco.
L’ultimo appuntamento della rassegna sarà presentato dal conduttore radiofonico  Charlie Del Buono (WebRadio Trasimeno) con la colonna sonora di una selezione in vinile di british rock a cura di DJ CRis.
Il libro narra stazione dopo stazione, l’incontro con un meraviglioso universo popolato di uomini e donne capaci di offrire incanto e verità attraverso piccole avventure che si fanno grandi nella creazione di qualcosa di unico, da ascoltare e da bere. È così che un disco e una bottiglia che hanno nell’anima sole e pioggia, sudore e lacrime, polvere e sorrisi, si servono alla stessa tavola; con onestà e coraggio. Pratelli autore dell’altro suo fortunato libro “33 giri di rosso”, il viaggio in compagnia della musica e del vino d’autore prosegue con un secondo volume. Se il precedente capitolo era nato all’insegna dei lunghi ascolti, in questo caso l’approccio è molto più immediato, mosso dall’energia del rock inglese.
Quarantacinque canzoni: non necessariamente le più riuscite dal punto di vista commerciale, piuttosto quelle che hanno segnato in modo indelebile un’epoca arrivata fino ai giorni nostri. Proprio come le 45 etichette dei vignaioli che ne accompagnano l’ascolto. I romantici sentieri del vino italiano e le infuocate strade della musica inglese, si uniscono per raccontare insieme i loro percorsi

Un libro uscito dall’insolita accoppiata composta da Chiara Meattelli nata a Perugia ma che vive a Londra dal 2002 dove lavora come giornalista e fotografa freelance. Scrive per diverse testate e contribuisce regolarmente per Vanity Fair, D della Repubblica e Grazia. In Inghilterra le sue foto sono state pubblicate su Mojo, Uncut, Sunday Times.. Gira in Vespa con l’iPod “up to 11”; di tanto in tanto è corista per leggendari gruppi post punk britannici e dal Comasco   Maurizio Pratelli giornalista e autore, per oltre 15 anni ha scritto sulle pagine di cultura e spettacoli di quotidiani e per alcuni magazine musicali. Per Arcana ha pubblicato nel 2014 “Vini e Vinili, 33 giri di rosso” e nel 2015, “667 ne so una più del diavolo. Un appuntamento intrigante quello di  Sabato 22 aprile al lago di Chiusi che sancisce il perfetto binomio tra   musica e  Vino, voluto ed  inserito dalle due curatrici della rassegna Letizia Orti e Eleonora Billi in un ciclo d’incontri teso ad far conoscere   la  lettura, attraverso i vari generi  affrontati, la musica, la letteratura storica e contemporanea, il noir, la cuscina vegana, il calcio e lo sport.