Streetfood: Poggibonsi è l’ombelico del mondo

Dal 7 al 9 ottobre nella città senese torna per il secondo anno il tanto atteso Streetfood Village

SF6

POGGIBONSI. Ci siamo quasi ormai, a Poggibonsi tutto è pronto per la seconda edizione dello Streetfood Village, l’evento promosso dall’Associazione Streetfood che dal 7 al 9 ottobre nella centralissima Piazza Matteotti porterà oltre 50 cibi di strada da tutto il mondo. In collaborazione con l’Associazione Via Maestra e con l’Amministrazione Comunale del borgo della Val d’Elsa, la manifestazione torna in questa città forte del successo della passata edizione dello scorso anno, quando in tre giorni erano stati attratti oltre 30 mila visitatori che oltre a degustare il cibo di strada hanno avuto modo di scoprire il centro storico di questo bel borgo toscano. «Anche per questa edizione siamo forti di una preziosa collaborazione con l’Amministrazione locale e l’associazione Via Maestra – spiega Massimiliano Ricciarini, presidente di Streetfood – e l’obiettivo non è semplicemente quello di creare un evento gastronomico, ma quello di mettere in evidenza il centro storico di questo bel borgo toscano, animandolo in tre giorni con musica e attività anche per i più piccoli».SF4 300x225 Streetfood: Poggibonsi è l’ombelico del mondo

 

«Un evento originale e di grande qualità che è stato accolto l’anno passato con tanto entusiasmo e partecipazione – dichiara Fabio Carrozzino assessore al Commercio e Turismo del Comune  di Poggibonsi – La carovana dei cibi di strada tornerà ad animare strade e piazze del centro cittadino e questo fa sempre grande piacere. Ringraziamo gli organizzatori per il progetto, portato avanti sempre con una bella sinergia che coinvolge l’associazione via Maestra, la Proloco e tutti coloro che contribuiscono a rendere la nostra città viva e dinamica. Abbiamo lavorato tutti insieme a questa seconda edizione che nel prossimo fine settimana renderà la nostra città capitale del cibo di strada».

 

Il programma. Si comincia venerdì 7 ottobre con l’apertura degli stand alle ore 17. Dalle ore 21 il concerto della Ballantine Band, gruppo supporter di Enzo Ghinazzi in arte “Pupo”. Il Sabato del Villaggio sarà dalle ore 11 alle ore 24 e dalle ore 21 sarà la volta della musica Rock anni ’80 di Captain Jack & The Etil trio. Domenica sempre dalle ore 11 alle 24 e sarà il duo piano bar “The Robinooda’s” ad esibirsi in Piazza Matteotti. Pro Loco e Associazione Via Maestra contribuiranno alla festa con iniziative per bimbi in piazza Rosselli e una raccolta fondi per i terremotati di Amatrice.SF7 212x300 Streetfood: Poggibonsi è l’ombelico del mondo

 

I cibi di strada presenti. Il giro d’Italia del cibo di strada comincia con le bombette e la puccia pugliesi, gli arancini e il pane ca’ meusa siciliani. Dalle Marche i fritti misti, con le olive in testa e il pesce di San Benedetto del Tronto (Ap), senza dimenticare la parte internazionale: la cucina britannica con le mitiche Jack Potatoes e la Grecia con i suoi cibi di strada originali come Gyros Pita e Souvlaki. Non mancherà il fritto napoletano e il grande ritorno del dolce rumeno-ungherese Il Kurtos Kalacs. Il tutto è accompagnato dalla Birra ufficiale, quella col marchio Streetfood, oltre a una selezione di vini territoriali abbinati ai vari cibi di strada presenti.

 

Lo Streetfood Tour. Oltre quaranta appuntamenti previsti dall’Associazione nazionale Streetfood in tutta Italia. Obiettivo è quello di far divertire il maggior numero di appassionati attraverso la cultura del cibo di strada. Solo nel 2015 sono stati raggiunti in tutta Italia quasi due milioni di persone. Un format di successo non solo per gli organizzatori degli eventi, ma da condividere con gli operatori economici del settore e le realtà territoriali che hanno creduto in questo progetto. Anche decine di eventi collaterali, momenti di confronto e convegni, un concorso dedicato alla stampa nazionale e decine di concerti che hanno fatto da sfondo alle varie tappe.