Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Storia, colori e musica. Aspettando la Sagra del Tordo

Montalcino scalda i motori. Due appuntamenti nel weekend: la presentazione del libro di Massimo Ancilli e lo spettacolo teatrale di Andrea Rabissi

MONTALCINO.  Cresce l’attesa per la Sagra del Tordo, festa enogastronomica tra le più antiche in Toscana che il 26 e il 27 ottobre fa tornare Montalcino indietro ai tempi del Medioevo tra balli, passeggiate storiche, un torneo di tiro con l’arco e la degustazione di piatti tipici accompagnati dai pregiati vini montalcinesi. Aspettando la Sagra, la patria del Brunello scalda i motori già questo weekend con due appuntamenti: sabato 19 ottobre “I Quartieri per la storia” nel Complesso di Sant’Agostino (ore 17.30), domenica 20 ottobre “Colori e note” al Teatro degli Astrusi (ore 16.45).

Giunta alla terza edizione, la collana “I Quartieri per la storia” è progetto che prevede la pubblicazione di una tesi di laurea inedita o di un nuovo lavoro di ricerca sulla storia di Montalcino, sostenuti economicamente dai Quartieri storici di Montalcino (Borghetto, Pianello, Ruga e Travaglio). Quest’anno viene presentato il libro di Massimo Ancilli su Ser Griffo di ser Paolo, notaio fra i protagonisti della storia montalcinese del Trecento che contribuì a far ottenere alla comunità di Montalcino la cittadinanza senese nel 1361. “La ricca documentazione totalmente inedita che ci è pervenuta sul personaggio di Ser Griffo – spiega a Montalcinonews.com Alfio Cortonesi, professore di Storia medievale all’Università della Tuscia, che interverrà insieme al collega Giuseppe Romagnoli – ha consentito ad Achilli di illustrarne la vita familiare, i legami con altri influenti personaggi del luogo e con esponenti della città dominante, il ruolo politico e sociale nell’ambito della comunità montalcinese, il vasto patrimonio fondiario e immobiliare”.

Il 19 ottobre il Teatro degli Astrusi ospiterà “Colori e note”, iniziativa di Andrea Rabissi che presenterà delle fotografie scattate durante i suoi viaggi intorno al mondo accompagnate da un sottofondo musicale e dalla voce narrante di Michelangelo Lo Presti. Col ricavato della serata saranno acquistati i costumi del Ballo del Trescone, ballo popolare di scena nei giorni della Sagra del Tordo, che culmineranno con l’atteso torneo di tiro con l’arco (27 ottobre) fra i quattro Quartieri di Montalcino. Per l’intera durata della Sagra, nei Quartieri e negli stand dei Giardini dell’Impero, allestiti sotto la Fortezza, sarà possibile gustare le pietanze e i prodotti tipici locali, accompagnate dal Brunello e dagli altri vini di Montalcino.