Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Sinfonia d’impresa alle Cantine Dei di Montepulciano 

La manifestazione avrà luogo il 22 settembre dalle ore 18,00 fra atmosfere che evocano un effetto magico su chi le visita

MONTEPULCIANO. Il primo evento dedicato alle eccellenze vinicole, artistiche, imprenditoriali, a Villa Martiena  di Montepulciano, nel cuore del territorio di una vasta area collinare dell’entroterra toscano. perché riescono ad esprimere il valore di una passione. 
Un modo per scoprire la storia di una famiglia che con eleganza e capacità ha saputo creare un rapporto tra cultura e imprenditorialità diffusa attraverso un impegno sempre meno occasionale. In particolare la serata sarà dedicata a Glauco Dei, ingegnere che ha realizzato in tutto il mondo opere monumentali in travertino toscano ed è stato capace di intuire quanto il vino fosse un valore reale che fa assaporare le atmosfere dell’irreale, come ha sostenuto Luigi Veronelli.
Ad allietare la serata, voluta fortemente dalle figlie Maria Caterina e Camilla e dalla moglie Anna Maria,  contribuirà il quartetto d’archi diretto al pianoforte dal Maestro Vince Tempera. 
Il Maestro  attraverso le più belle colonne sonore di tutti i tempi, farà attraversare agli intervenuti decenni di cinema evocando film come La vita é bella, La strada, Il Gattopardo.  Da Morricone a Piovani fino a Nino Rota per cogliere l’atmosfera e le vibrazioni del loro tempo e dei mutamenti sociali che hanno accompagnato le loro opere.
Sullo schermo, montato per l’occasione nell’anfiteatro antistante la cantina sotterranea insieme al palcoscenico verranno proiettate le immagini che raccontano la vita e le opere di Glauco, l’ingegnere che nel 2018 ci ha lasciati ma che rimane con una impronta indelebile nelle sue creazioni e nelle sue intuizioni.
La serata sarà ripresa da Canale 3 Toscana con una architettura di luci che permetterá di percepire gli spazi ed allo stesso tempo di rendere vive e presenti immagini che raccontano la storia del territorio e insieme di un connubio che nel tutto è molto di più della somma delle singole parti. Una sinfonia d’impresa.