Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Nei cieli di Poggibonsi arriva “Ali model”

Dopo due anni di trasferta la manifestazione promossa dal Gruppo Aeromodellisti Valdelsani torna al campo volo di Fontana

POGGIBONSI. Sarà una giornata tutta particolare quella che si svolgerà domenica 19 maggio con “Ali Model nei cieli di Poggibonsi”. Sul campo volo del Gruppo Aeromodellisti Valdelsani, in località Fontana, saranno presenti aeromodelli radiocomandati di ogni tipo, acrobatici, jet, elicotteri e riproduzioni di ogni tipo.

In programma per tutta la giornata esibizioni acrobatiche e mostra statica di aeromodelli. Per chi vorrà sarà attiva la scuola di pilotaggio (gratuita per aspiranti piloti di ogni età) per provare il fascino del volo radiocomandato per aspiranti piloti di ogni età. Si tratta del primo raduno non competitivo di aeromodelli radiocomandati. Sul campo volo saranno messe a disposizione due piste, una di 142 per 15 metri in erba e l’altra di 142 per 10 metri di cui 90 in asfalto e 26 più 26 in erba in testata pista. Sarà possibile volare dalle per tutta la giornata, non stop (i voli saranno consentito solo a chi è provvisto i adeguata copertura) e inoltre, dalla mattina fino al tramonto, si potrà assistere al volo di modelli di ogni epoca e dimensione.

L’ingresso è gratuito con possibilità di sosta per i camper. Una festa di primavera che avrà inizio alle 9 e proseguirà fino alle 18. “Una giornata in amicizia da trascorre con gli appassionati del volo ma anche un’occasione per promuovere la disciplina dell’aeromodellismo come strumento dell’educare ad una cultura innovativa attraverso lo sport che ha un ruolo fondamentale nel formare l’identità dei giovani e nel contribuire al rafforzamento dell’intera società civile – dicono gli organizzatori – Una disciplina che consente di trasmettere valori utili a sviluppare conoscenze e competenze soprattutto nei più giovani che vi possono coltivare non soltanto passioni personali ma anche impegno, capacità sociali, lavoro di gruppo, solidarietà, tolleranza. Aeromodellismo dunque come strumento di educazione, formazione e sviluppo”.

Durante la giornata sarà disponibile un servizio ristoro. L’iniziativa è patrocinata dal Coni e dal Comune con il contributo di Fiam. Per info: info@gavrc.com