Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto
Skyscraper 1
Skyscraper 2

Molendini intervista Beppe Vessicchio sulla “Terrazza” di San Casciano Bagni

SAN CASCIANO DEI BAGNI. Il maestro Beppe Vessicchio sarà il protagonista della “Terrazza” di San Casciano Bagni, martedì 13 agosto (ore 18.30, ingresso gratuito), in piazza della Repubblica. Lo “storico” giornalista musicale Marco Molendini curerà l’intervista pubblica partendo ovviamente da “musica e pomodori”: Vessicchio da qualche tempo ha iniziato esperimenti sulla coltivazione a suon di note, tecnica che sembra migliorare non poco la qualità del prodotto. Dall’esperimento è nato un libro ironico (La musica fa crescere i pomodori, Rizzoli), che rende ancora più poliedrico questo artista: stiamo parlando di un musicista che è anche arrangiatore, direttore d’orchestra e personaggio televisivo. Ora si presenta in coda all’iniziativa sancascianese, ma non sarà l’unica sorpresa fuori programma: si preannuncia almeno un’ulteriore data, a fine estate, sempre con un personaggio di rilievo, legato a San Casciano dei Bagni.

Vessicchio, molto amato dal grande pubblico nonostante la sua posizione molto “dietro le quinte”, ha mosso i primi passi nella sua Napoli realizzando dischi per Buonocore, Bennato, Di Capri, Gagliardi e Sastri. Poi inizia una fertile collaborazione con Gino Paoli, con il quale scrive a due mani grandi successi come Ti lascio una canzone, Cosa farò di grande, Coppi. Partecipa anche a produzioni televisive come Va’ pensiero, Club 92, Buona Domenica, Viva Napoli, Note di Natale e tante altre. Presenza fissa al festival di Sanremo dal 1990, ha ricevuto diversi premi come miglior arrangiatore e vinto diverse edizioni come direttore d’orchestra per gli Avion Travel, Alexia, Valerio Scanu e Roberto Vecchioni. Oltre a Sanremo, la sua notorietà si lega anche al ruolo di insegnante e direttore d’orchestra nel programma Amici di Maria De Filippi, che ha seguito anche su Witty Tv. Vessicchio ha scritto Sogno di Andrea Bocelli, ed è stato arrangiatore di Roberto Vecchioni e dello stesso Bocelli, di Elio e le Storie Tese, Syria, Zucchero, Lorella Cuccarini, Avion Travel, Ron, Biagio Antonacci, Ornella Vanoni, Fred Bongusto, Baraonna, Tom Jobim, Ivana Spagna, Maz Gazzè, Valerio Scanu. Inoltre ha diretto in mondovisione l’orchestra che ha suonato in onore di John Lennon al Cremilino, mentre allo Smeraldo di Milano ha diretto Mario Biondi and Duke Orchestra. La biografia di Vessicchio potrebbe continuare a lungo. «Questo personaggio – osserva il sindaco Agnese Carletti – è una sorpresa che abbiamo voluto regalare a un pubblico numeroso e attento, aggiungendo un evento inatteso ma piacevole a un ciclo di grande livello, che ha ricevuto una grande attenzione e apprezzamenti unanimi». “La Terrazza” (ingresso gratuito) è organizzata dall’omonima associazione culturale in collaborazione con il Comune. Il nome fa riferimento al noto film di Ettore Scola, e al fatto che la piazza principale di San Casciano è, per un lato, una terrazza affacciata su un bellissimo panorama. L’iniziativa ha il sostegno del prestigioso Hotel Fonteverde di San Casciano Bagni, conosciuto nel mondo per la Spa termale e le 42 sorgenti, e del locale Consorzio di operatori turistici Terre e Terme. Per informazioni: info@laterrazzaincontri.com.