Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Le donne di Ambrogio Lorenzetti fonte di ispirazione per imparare a disegnare

A Siena, l’Associazione Archeosofica propone un singolare percorso dedicato all’arte

MONTEPULCIANO.  Le donne dipinte da Ambrogio Lorenzetti diventano fonte di ispirazione per imparare a disegnare. Accade a Siena, dove prende il via il prossimo sabato 19 gennaio un singolare progetto che l’Associazione Archeosofica propone a tutti i curiosi e agli appassionati.

Saranno le figure femminili che appaiono nel ciclo di affreschi del Buon Governo, l’oggetto di studio di un corso di disegno di livello base che, prima della parte pratica, si arricchirà di due importanti appuntamenti teorici.

Sabato 19 gennaio alle ore 10.30, una visita guidata da Giulia Ercole alle sale del Palazzo Pubblico di Siena introdurrà alla pittura lorenzettiana e in particolare sarà dedicata alla lettura del Ciclo del Buono e del Cattivo Governo del Lorenzetti, di cui saranno messi in luce degli aspetti allegorici affidati alle personificazioni femminili.

(Partecipazione gratuita, tranne che per il biglietto di accesso al museo di Palazzo Pubblico. Info e prenotazioni cell. 366 8076320).

“Ambrogio Lorenzetti Fedele D’Amore” è invece il titolo della conferenza che avrà luogo ad ingresso libero sabato 2 febbraio alle ore 18.00 presso la sede dell’associazione in via Banchi di Sopra, offrirà l’occasione per approfondire la figura di Ambrogio Lorenzetti, artista innamorato della Sapienza, uomo di rara cultura, autentico sperimentatore dei fermenti più vivi del suo tempo. Ancora una volta sarà Giulia Ercole che presenterà la figura di Lorenzetti come artista-intellettuale esperto anche dell’arte poetica e fine culture della parola al punto di essere ritenuto coautore (insieme a Cino da Pistoia) delle 6 strofe che dipinge sulle pareti della sala della Pace.

 

Dopo questa introduzione teorica, martedi 5 febbraio alle ore 18.00 presso i locali dell’Associazione Archeosofica (in via Banchi di Sopra, 72), si terrà la prima lezione di prova aperta a tutti, del corso di disegno artistico che sarà curato dai docenti del laboratorio “AlchimiArte” e sarà incentrato sulla figura della PAX lorenzettiana.

Il corso, articolato in sei incontri a cadenza settimanale, mira ad insegnare alcune tecniche artistiche di base per riprodurre a mano libera le immagini e scoprirne il linguaggio allegorico. Adatto, anche a chi non ha familiarità con il disegno, il corso invita ad imparare ad osservare. Le lezioni sono arricchite da brevi approfondimenti su temi quali il valore del simbolo dell’allegoria e del colore.