Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

“La responsabilità civile nello sport”: un convegno della Camera Civile

Il 24 aprile alle 15 nella saletta dei mutilati un incontro con i professionisti del diritto

SIENA. Si svolgerà venerdì 24 maggio alle ore 15 nella Sala dei Mutilati di Siena il convegno dal titolo: “La responsabilità civile nello sport” organizzato dalla Camera Civile di Siena, presieduta da Silvia Brandani, in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Siena e l’Associazione Italiana Avvocati dello Sport – Coordinamento Regionale della Toscana.

Le relazioni saranno tenute da Gabriele Toscano (Cultore della materia di Diritto Privato presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Siena) sul tema della responsabilità dell’atleta, da Stefano Gianfaldoni (Foro di Pisa) sul tema della responsabilità del dirigente sportivo, da Alessio Piscini (Foro di Firenze) sul tema della responsabilità dell’organizzazione di eventi sportivi, da Maurizio Folli (Foro di Firenze) sul tema della responsabilità del gestore di impianti sportivi e da Stefano Pellacani (Foro di Lucca) sul tema responsabilità degli insegnanti e degli istruttori sportivi.

La serata sarà arricchita dalla presenza di Marco Comporti, per oltre 40 anni docente di Diritto civile nell’Università di Siena. Si tratta del primo evento, nel suo genere, di caratura nazionale che si terrà nella città di Siena e che vedrà la presenza di professionisti del settore legale appartenenti all’Associazione Italiana Avvocati dello Sport. Una sicura opportunità di accrescimento culturale e professionale non solo per gli operatori del diritto, ma anche per dirigenti sportivi e appassionati che gravitano attorno al mondo dell’associazionismo sportivo.

L’evento, patrocinato dal CONI di Siena, dal Panathlon International Distretto Italia, dall’Associazione Italiana Avvocati dello Sport, dalla Rivista di Diritto ed Economia dello Sport e dalla Sports Law and Policy Centre, sarà accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Siena con 3 crediti formativi in materia civile.