La Giornata mondiale contro la violenza sulle donne nella Valdichiana Senese

Appuntamenti da venerdì a domenica, all’insegna del dibattito e della riflessione

VALDICHIANA.  Cartellone affollato di appuntamenti nella Valdichiana Senese in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne che si celebra il 25 Novembre.

A Montepulciano sarà installata una “panchina rossa”, simbolo della risposta alla violenza di genere adottato nel 2016 dagli Stati Generali delle Donne e ormai presente in molte parti d’Italia. La panchina dipinta di rosso unisce il colore che accompagna ormai tutte le campagne contro i femminicidi con il senso del posto che il luogo che la accoglie intende riservare alle donne vittime di violenze. L’iniziativa è dell’Assessore al Sociale Angela Barbi e della Consigliera delegata alle Pari Opportunità Lorenza Duchini; la panchina sarà installata in occasione del 25 Novembre al Giardino di Poggiofanti.

La serie degli incontri avrà inizio venerdì a Sinalunga, alle 15.00, alla Camera del Lavoro dove la Lega Val di Chiana senese nord dello SPI – CGIL promuove un’iniziativa dal titolo “Non sei sola”. Previsti, tra l’altro, gli interventi dell’Avv. Luca Falciani, Presidente della Federconsumatori provinciale, delle esponenti dell’Associazione Amica Donna e dei Sindaci dei tre Comuni interessati, Riccardo Agnoletti (Sinalunga), Giacomo Grazi (Torrita di Siena) e Roberto Machetti (Trequanda).

Sabato, alle 16.30, a Sant’Albino, presso la Biblioteca del Circolo AUSER, il dibattito prenderà spunto dal libro “Storie che non si dicono” di Liliana Nechita (Etnous). L’opera raccoglie testimonianze sulla violenza maschile che altrimenti non avrebbero avuto voce. L’autrice, che sarà presente all’incontro, le descrive per offrire alle vittime una speranza di libertà in vista di una vita veramente nuova.

Nel giorno della celebrazione l’attenzione si sposterà su Chiusi e Montepulciano. Domenica mattina, dalle 10.00 alle 11.00 in Piazza Dante, a Chiusi Scalo, e dalle 11.00 alle 12.00 in Piazza Duomo, a Chiusi Città, Agenti di Polizia distribuiranno materiale informativo sul tema della violenza e saranno disponibili a raccogliere testimonianze, insieme alle operatrici del centro antiviolenza Amica Donna. L’iniziativa, denominata “Questo non è amore” è del Ministero dell’Interno e vi ha aderito il Commissariato di Chiusi-Chianciano.  

Sempre domenica, alle 15.30, nell’auditorium di Banca Valdichiana, a Montepulciano, lo SPI – CGIL, Lega di Montepulciano, Chianciano, Pienza, e l’AUSER, Coordinamento Comunale di Montepulciano, organizzeranno un’iniziativa pubblica dal titolo “Contrastare ogni forma di violenza sulle donne”. Numerosi gli interventi in programma tra cui quelli di Silvia Benetti, Sostituto Procuratore a Siena, di Luciano Francesconi, medico, Dirigente del Pronto Soccorso di Nottola, della psicologa Gessica Nisi e di Angela Barbi, Assessore al Sociale di Montepulciano.

Gli appuntamenti sono a cura delle associazioni promotrici in collaborazione con l’Associazione “Amica Donna” e sono inseriti nel cartellone coordinato dal Centro Pari Opportunità, servizio associato dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese.

Da ricordare, sempre a Montepulciano, lo spettacolo teatrale “Very abnormal people. Storie di ordinaria violenza”, diretto da Emanuela Castiglionesi, in scena per due serate ed una pomeridiana, da venerdì 23 a domenica 25, nel “Piccolo Teatro degli Orti”. L’allestimento è a sostegno dell’Associazione Amica Donna.