Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Giorno della memoria 2020: il 15 gennaio appuntamento a Poggibonsi

In occasione della Giornata della Memoria 2020 i circoli di lettura delle sezioni soci di Unicoop Firenze organizzano 21 appuntamenti sul territorio per non dimenticare

POGGIBONSI.  Si tiene mercoledì 15 gennaio alle 17 nella sala soci del Coop.fi di via Trento l’incontro del circolo di lettura della sezione soci Coop di Poggibonsi che rientra nel ciclo di ventuno incontri per riflettere sulla Shoah. Ogni tappa di questo viaggio nella memoria attraverso la letturatura si basa su un libro, scelto dal circolo. L’appuntamento di mercoledì a Poggibonsi verterà sul libro Il sospetto di Friedrich Dürrenmatt.

Il sospetto è un giallo psicologico che si intreccia con la storia di quanto accaduto nei campi di concentramento nazisti e mette in evidenza alcune delle atrocità compiute.

Gli incontri dei Circoli di lettura di gennaio, dedicati al tema della Memoria, sono aperti a tutti, anche a chi non fa parte del gruppo, ma comunque ha voglia di condividere riflessioni sul tema e sul libro scelto o vuole semplicemente conoscere questa comunità di lettori, ormai oltre 300 , di varia età e interessi, divisi in 21 circoli e ben 20 sezioni soci (due i circoli a Lucca), sparsi nelle province di Arezzo, Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato e Siena e magari entrare a farne parte. A Poggibonsi il circolo di lettura si incontra alle 17, il terzo mercoledì del mese, al Coop.fi di via Trento.

Partecipare agli incontri di gennaio sarà l’occasione per trasformare la passione per la lettura in un’opportunità per diventare testimoni indiretti di memoria, un momento di narrazione comune della storia per essere cittadini più consapevoli del presente e del nostro futuro e tenere vivo quel filo della memoria che «passa attraverso le generazioni ed è proiettato nel futuro», come ha affermato Piero Terracina, sopravvissuto al capo di sterminio di Auschwitz Birkenau, dove fu deportato a 15 anni e morto lo scorso 8 dicembre. Anche perché «non si diventa uomini se non si sa cosa è successo prima»: e queste sono parole della senatrice a vita Liliana Segre.

 

Per partecipare agli incontri dei circoli di lettura di gennaio non è necessario aver già letto il libro, ma si può partecipare anche per scoprirlo. Il progetto dei circoli di lettura è una iniziativa di Unicoop Firenze, che rientra fra le attività culturali del piano sociale della cooperativa, dedicata a gruppi di persone senza competenze specifiche, lettori appassionati (o che intendono diventarlo), che hanno voglia di ritrovarsi una volta al mese, secondo un calendario concordato, per scambiarsi sensazioni e opinioni su un libro la cui lettura è stata decisa di comune accordo. Così leggere, da fondamentale esperienza individuale, diventa emozionante e costruttivo sentimento collettivo, socializzando un’esperienza di fruizione culturale e permettendo di lavorare su quei temi che stanno più a cuore ai lettori e che questi hanno trovato e vissuto nei libri.