Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Eventi: Valdichiana in festa, tra musica e storia

Presentate a palazzo del Pegaso la rassegna della Musica di Chianciano Terme e la Giostra del Saracino di Sarteano 

Festa della Musica 2015 - Chianciano

FIRENZE. Saluto all’estate a palazzo del Pegaso, con la presentazione di due eventi: la Festa della Musica di Chianciano Terme e la Giostra del Saracino di Sarteano.

“Due iniziative ben diverse tra loro ma ugualmente capaci di raccontare la dinamicità culturale, sociale e storica della Valdichiana. Chianciano Terme vede arrivare a 20 anni l’appuntamento con la musica grazie alla dedizione dell’associazionismo dei volontari. Mentre Sarteano mostra ancora una volta la propria vitalità culturale e sociale grazie alla passione delle contrade, che danno vita ad una rappresentazione storica che incarna l’identità della Toscana tutta”. Così il consigliere regionale Stefano Scaramelli ha presentato in conferenza stampa questi due appuntamenti, cui ha fatto eco il consigliere regionale Simone Bezzini e lo stesso presidente dell’Assemblea toscana Eugenio Giani.

Bezzini ha parlato “di iniziative di valore, per la loro capacità di conservare l’identità positiva della Toscana e di far crescere la partecipazione e la coesione sociale”. Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente, grato agli organizzatori per aver scelto il Consiglio regionale per lanciare gli eventi, “capaci di raccontare la nostra regione con un Festival musicale cresciuto negli anni e giunto alla ventesima edizione, e con una bellissima fortezza dallo scenario incomparabile, tra figuranti e cavalieri, per una Toscana che si proietta nel mondo”.

A presentare il festival musicale, che coinvolge artisti locali e band di fama nazionale e internazionale, in programma dal 24 al 28 luglio, sono intervenuti il vicesindaco di Chianciano Rossana Giulianelli e il presidente del comitato E20 organizzatore della manifestazione Giacomo Benicchi, che hanno parlato di “programma variegato e di festa cresciuta in modo esponenziale, grazie all’impegno di tanti volontari”.

A presentare la ‘Giostra del Saracino’, il gioco equestre che si svolge ogni Ferragosto e che l’anno scorso ha festeggiato i 500 anni dalle prime testimonianze, sono intervenuti il sindaco di Sarteano Francesco Landi e l’assessore al gioco equestre Sergio Cappelletti, che si sono soffermati sull’istituzionalizzazione della Giostra, che diventa “evento della comunità di Sarteano”, e sull’appuntamento di luglio, che quest’anno sarà dedicato alle celebrazioni del grande Leonardo da Vinci. Nella sua forma moderna, la manifestazione, “che fa di Sarteano la capitale della Toscana”, vede la sfida tra cinque contrade cittadine e si svolge appunto in due diverse edizioni, il 14 luglio e il 15 agosto.