Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

“Dit’unto® Festival del mangiar con le mani” torna a Castelnuovo

Domenica 13 ottobre torna lo street food d’autore a Villa a Sesta: settima edizione per il festival che vede protagonisti piatti e chef, anche stellati, da tutta Italia

CASTELNUOVO BERARDENGA.  “Dit’unto® Festival del mangiar con le mani” torna ad animare il borgo di Villa a Sesta, frazione di Castelnuovo Berardenga, con una settima edizione plastic free e arricchita da nuovi ospiti e sapori. L’appuntamento è per domenica 13 ottobre, dalle ore 11 alle ore 20, con stand di street food e piatti preparati dai ristoranti locali e ospiti stellati, artisti di strada e intrattenimenti per bambini e adulti. Per raggiungere Villa a Sesta senza auto e godersi la festa dedicata allo street food è disponibile anche l’UntoBus, servizio navetta con partenza da Siena, in viale Toselli, e prenotazione attraverso il sito www.ditunto.it.

L’edizione 2019 coinvolgerà, ancora una volta, il Circolo Ricreativo di Villa a Sesta, l’Azienda Agricola Tattoni e i quattro ristoranti locali: Osteria alla Villa, La Bottega del 30, L’Asinello e il Ristorante agriturismo la Villa di Sotto, che hanno ideato alcuni anni fa, tutti insieme, un appuntamento cresciuto e consolidato negli anni. Confermata anche la presenza di cibi tradizionali e non in arrivo dalla Toscana e da tutta Italia, mentre fra i nuovi ospiti figurano la Sicilia, con arancini e cannoli, e l’isola di Ischia, con una specialità di pesce e un dolce della tradizione campana rivisitato per l’occasione.

Le degustazioni d’autore saranno firmate da chef stellati Michelin quali Valeria Piccini (Caino), Gaetano Trovato (Arnolfo), Riccardo Agostini (Il Piastrino), Mariano Guardianelli (Abocar), Alberto Sparacino (Cum Quibus), Maria Probst e Cristian Santandrea (La Tenda Rossa), Juan Camilo Quintero (Poggio Rosso-San Felice), Filippo Saporito (La Leggenda dei Frati), Helene Stoquelet (La Bottega del 30), Iside De Cesare (La Parolina), insieme a tanti altri colleghi “eccellenti”. A partire dalle ore 17, inoltre, nella piazza di Villa a Sesta sarà possibile fare un aperitivo gustoso con i cocktail preparati dalla “Bottiglieria di Sale Fino” e le pizze gourmet della “Pergola” di Radicondoli, accompagnate da musica dj-set. La giornata sarà arricchita anche da artisti di strada, animazione per bambini, la musica degli Art. 659 e degli “Skanderground”, canti e balli popolari, taranta e Dj set a partire dalle ore 17. I visitatori potranno così mangiare e divertirsi ammirando il panorama delle vigne, delle colline e dei prati che circondano Villa a Sesta, borgo immerso nel Chianti, approfittando anche degli spazi pic-nic con tavoli e sedie messi a disposizione dall’organizzazione. Durante Dit’Unto, infatti, saranno utilizzate stoviglie in materiale compostabile e saranno abolite le bottigliette di plastica, con utilizzo di numerose fontanelle distribuite nell’area della festa”. 

“L’appuntamento con Dit’unto – afferma Fabrizio Nepi, sindaco di Castelnuovo Berardenga – è divenuto un punto fermo nell’autunno del nostro territorio e di tutta la provincia di Siena e rappresenta un bel momento per socializzare e assaggiare street food in arrivo da tutta Italia insieme a chef stellati e altri grandi artisti ai fornelli. I numeri dell’edizione 2018 parlano di circa 9 mila partecipanti, 34 mila degustazioni, 90 volontari impegnati e 49 stand pronti a servire i numerosi visitatori. Per un piccolo borgo come Villa a Sesta, che conta meno di 50 abitanti, si tratta di cifre enormi ma che fanno ben comprendere quanto sia cresciuta negli anni questa manifestazione. Un bel risultato – aggiunge Nepi – reso possibile all’impegno dell’associazione Dit’Unto che da quest’anno ha reso l’evento plastic free, confermando l’attenzione della nostra comunità e delle sue preziose associazioni verso la riduzione della plastica”.

Informazioni. “Dit’unto® Festival del mangiar con le mani” è organizzato dall’Associazione Dit’Unto con il patrocinio del Comune di Castelnuovo Berardenga. Per approfondire il programma, le degustazioni, in vendita a carnet, e il servizio navetta UntoBus, è possibile visitare il sito www.ditunto.it oppure seguire la pagina Facebook  www.facebook.com/ditunto/.