Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Castelnuovo: la Festa della Donna si fa in tre

Venerdì 8, sabato 9 e sabato 30 marzo appuntamenti fra libri, filmati e ricordo delle donne dal 1946 a oggi

CASTELNUOVO BERARDENGA.  Castelnuovo Berardenga celebra la Festa della Donna e tiene alta l’attenzione sul tema della violenza di genere con tre appuntamenti in programma venerdì 8 marzo, sabato 9 e sabato 30 marzo. A promuoverli sono il Comune castelnovino insieme ad Archivio UDI, Amici dell’Archivio del Movimento operaio e contadino in provincia di Siena, Cgil Spi, Associazione dilettantistica polisportiva La Bulletta e Comitato della Terza Età.

Gli eventi. Ad aprire le iniziative dedicate alle donne sarà la presentazione del libro di Lorella Carli “Nonostante te”, in programma venerdì 8 marzo, alle ore 17.30, nell’auditorium di Villa Chigi. L’iniziativa sarà coordinata da Claudia Foti, dell’Archivio UDI di Siena, e vedrà la partecipazione dell’autrice insieme a Sonia Sabbatini, del Centro Antiviolenza di Siena, Alberto Pinto, Capitano dei Carabinieri di Siena, e Annalisa Giovani, assessore alla cultura di Castelnuovo Berardenga che sarà presente anche alle altre due iniziative.

Domenica 9 marzo, alle ore 11.30, i locali della Società Filarmonica ospiteranno l’iniziativa “Memoria e diritti delle donne: a Castelnuovo a che punto siamo?”, con un dibattito, la proiezione del video ”Da 70 anni scegliamo il nostro futuro” dedicato alle donne protagoniste della Repubblica dal 1946 ad oggi e il pranzo sociale, con inizio alle ore 12.45.

Sabato 30 marzo, alle ore 16.30, infine, il Circolo Arci Villa a Sesta farà da cornice all’evento “Donne di campagna”, con foto e documenti dal 1950 al 1970 che ricostruiranno alcune storie di vita e la memoria delle battaglie per l’emancipazione femminile e una visita guidata al Museo locale che raccoglie la memoria della civiltà contadina di Villa a Sesta. L’appuntamento si chiuderà con un buffet per tutti i presenti.