Borghetto vince la Sagra del Tordo di Montalcino

MONTALCINO. È il Quartiere Borghetto, con 93 punti, ad aggiudicarsi la Freccia d’Oro nella sessantesima edizione della Sagra del Tordo. Una vittoria all’ultima freccia, con tutti e quattro i Quartieri separati da cinque punti. La Ruga, seconda, ha collezionato 91 punti, il Travaglio terzo 90, il Pianello chiude quarto a 89 ma rimpiange l’ultimo errore di Gabriele Cecchini: avesse centrato il bersaglio, sarebbe stato spareggio con il Borghetto.
La gara, preceduta dall’arrivo del Corteo Storico, è cominciata con l’annuncio del Banditore che ha illustrato le modalità del torneo, le
regole e le penalità. Nel frattempo, gli otto arcieri, estratti nel Sorteggio di venerdì sera (Emilio Parri e Alessandro Tognazzi per il
Borghetto, Marion James Batazzi e Amedeo Cencioni per il Travaglio, Giuseppe Montalto e Cesare Matteucci per il Travaglio, Serena Pacenti e Gabriele Cecchini per il Pianello) si sono presentati al tavolo del Magistrato e del Capitano di campo, per il consueto rito di controllo degli archi e delle frecce. Il Borghetto, che ha vinto la Provaccia, ha scelto la terza corsia di tiro. Il Travaglio si è posizionato in
quarta fila (con Batazzi, mancino, a tirare di fronte ai figuranti), il Borghetto in seconda e la Ruga in prima linea.

Dopo le operazioni di rito al tavolo del Magistrato, il Borghetto ha mostrato la busta con l’ultima distanza scelta per la gara: 41 metri,
stessa distanza di quella sorteggiata il giorno prima. Si parte. Nella prima serie, da 25 metri, vanno a segno tutte le frecce di Ruga, Borghetto e Travaglio, mentre parte male il Pianello, con un errore di Serena Pacenti. Da 30 metri emerge il Borghetto, che terrà la leadership fino alla fine. Crollano Travaglio e Pianello (3 errori a testa), mentre la Ruga (1 errore) si piazza in seconda posizione. Alla terza serie un errore per Ruga e Travaglio permette il recupero del Pianello, ma il Borghetto non sbaglia un colpo. Si arriva
all’ultima distanza e sale l’ansia, ma alla fine rimane tutto invariato perché ogni Quartiere sbaglia una freccia. Travaglio e Ruga
con i primi arcieri (Batazzi e Montalto), Pianello e Borghetto con i secondi arcieri (Cecchini e Tognazzi). Proprio gli ultimi due errori
creano un clima di grande incertezza. Al Pianello, a -4 dal Borghetto, basta una freccia in più per andare agli spareggi, ma Gabriele
Cecchini ne mette a segno 4 su 5. Dopo qualche secondo di attesa, ecco l’annuncio del Banditore e la seguente invasione dei quartieranti di Via Panfilo dell’Oca.

Il video integrale del Torneo è disponibile qui

Punteggio finale
Borghetto 93 (parziali frecce messe a segno:10-10-9-9)
Ruga 91 (10, 9, 9, 9)
Travaglio 90 (10, 7, 10, 9)
Pianello 89 (9, 7, 10, 9)