Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Artinfiore, nel nome della bellezza e del riuso

Arte creatività e tante appuntamenti nel contro storico di Sarteano

SARTEANO  – Dal 30 maggio al 2 giugno Sarteano ospita uno straordinario festival dei giardini, del riuso e della creatività. Artinfiore, arrivata alla sua terza edizione, nasce dall’ingegno delle associazioni locali, ma si proietta in una dimensione nazionale, con un concorso che catallizza una grande attenzione. Da non perdere l’avvolgente atmosfera di colori e profumi che si preannuncia, grazie a uno stimolante percorso tra i vicoli e le bellezze del borgo, trasformati dalla creatività dei partecipanti.  E non solo: per tutto il periodo della manifestazione, alcuni ristoranti aderenti proporranno menù dagli odori e aromi di fiori di casa nostra. Sono previsti pranzi, aperitivi serali e menù floreali in contesti suggestivi, profumati dai fiori e illuminati da colori e musica.DAP_1401

Le performance creative, che originano nuove percezioni e avvolgenti emozioni,  sono soprattutto collocate negli angoli più suggestivi di Sarteano.  Dunque, Artinfiore è tutto da guardare e assaporare, un percorso artistico che si snoda tra i vicoli dove nascono nuove relazioni tra uomo, natura e città. Previsti anche corsi di giardinaggio per gli appasionati e laboratori per bambini completano queste giornate dedicata all’arte, ai fiori e alla creatività declinata al riuso, ma sopratutto alla bellezza. Ci saranno aperitivi serali nelle zone più belle del Comune, così come visite animate e un concorso fotografico su Instagram. Mentre la premiazione del concorso di istallazioni floreali si terrà domenica 31 maggio.

“Si tratta – osserva il sindaco Francesco Landi – dell’ennesima dimostrazione di una grande partecipazione dei nostri concittadini alla vita sociale, con grandi professionisti che, come in questo caso, si spendono per valorizzare il nostro Comune. Artinfiore trasforma, in senso positivo, Sarteano che, tanto più in questa occasione, merita una visita”. Artinfiore è ideata e organizzata dalla Pro Loco con il contributo determinante di Fabiano Crociani e Federica Nisi.