Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto
Skyscraper 1
Skyscraper 2

Al Roncalli si parla di “Realtà e leggenda dell’Intelligenza Artificiale”

Prosegue il Festival pedagogico Lef organizzato dal Comune di Poggibonsi e Fondazione Elsa

POGGIBONSI. Dopo il successo delle iniziative dei giorni scorsi e la grande partecipazione a laboratori e incontri, il festival pedagogico Lef prosegue giovedì 14 novembre, alle 11.30, nell’aula magna dell’IIS Roncalli di Poggibonsi, dove studentesse e studenti parteciperanno alla conferenza, organizzata da Fondazione Elsa e QuestIT, Realtà e leggenda dell’Intelligenza Artificiale.

Elisabetta Dell’Oca, responsabile marketing di QuestIT, dialogherà con il giornalista David Taddei, Direttore Generale di Fondazione Elsa. L’iniziativa sarà un momento per riflettere sui cambiamenti sociali, antropologici, innovativi e tecnologici legati alle intelligenze artificiali. 

QuestIT si occupa di realizzare soluzioni di Intelligenza Artificiale basate su tecnologie cognitive e di apprendimento automatico, supportando le aziende a dare valore ai propri dati e migliorandone i processi e l’organizzazione. L’azienda nasce nel 2007 come spin-off del gruppo di ricerca in Intelligenza Artificiale dell’Università di Siena, sotto la guida di Marco Gori, docente del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione e Scienze Matematiche. Nel 2016 viene acquisita dal Gruppo Internazionale The Digital Box, azienda specializzata nella progettazione e sviluppo di soluzioni di Intelligenza Artificiale per i settori della comunicazione, del marketing e del service aziendale, nata nel 2013 nella “Murgia Valley” tra Gravina in Puglia e Gioia del Colle, con sedi anche a Barcellona e Palo Alto, e grandi investitori come Mobyt, Atlantis Ventures e Macnil Gruppo Zucchetti. Con l’entrata in TheDB, QuestIT si inserisce come uno dei primi laboratori di innovazione di Intelligenza Artificiale italiani per lo sviluppo e ricerca software in ambito digitale. Nel 2019 l’azienda inaugura il Siena Artificial Intelligence Lab, il primo laboratorio congiunto di Intelligenza artificiale nel Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Siena, e vede l’ingresso di Exprivia|Italtel all’interno della società, con l’acquisizione da parte dell’azienda pugliese di una parte delle quote di QuestIT.

Durante la conferenza si parlerà di Algho, la piattaforma realizzata da QuestIT che consente di creare il proprio Assistente Virtuale. Algho parla 9 lingue, sfruttando l’algoritmo più performante nella comprensione del linguaggio naturale ‘made in Italy’ e  ha la capacità di integrarsi in tutte le fasi dei processi aziendali attraverso una semplice richiesta in linguaggio naturale, rendendo efficace l’acquisizione di informazioni dai database aziendali interni come avere a disposizione 24 ore su 24 il proprio Responsabile Amministrativo, il Sales Manager, il CFO, il proprio Marketing Manager.

Il Festival proseguirà venerdì 15 novembre alle 11 al Liceo Volta di Colle Val d’Elsa con una riflessione sul manifesto della comunicazione non ostile a cura di un’operatrice dell’Associazione ParoleOstili.

Il festival è realizzato da Fondazione Elsa Culture Comuni e Comune di Poggibonsi – Assessorato alle Politiche educative con il sostegno di Unicoop e Sezione Soci Coop Poggibonsi e di Cir food. Numerose anche le associazioni del territorio coinvolte: Associazione Timbre, Comitato genitori comprensivo 1 e 2 Poggibonsi, Associazione Pratika Onlus, Associazione C6. Collaborano al festival anche Scuola Pubblica di Musica di Poggibonsi, Associazione MixedMedia, Extempora, TvedoTv, il Liceo “A.Volta” di Colle di Val d’Elsa e l’ I.I.S. Roncalli di Poggibonsi, Olivia Libreria Bistrot, Biblioteca Marcello Braccagni di Colle Val d’Elsa e  Libreria Mondadori Discoshop.

 

Gli incontri sono a ingresso libero.

Per informazioni: Comune di Poggibonsi –Ufficio Cultura – 0577 986335 cultura@comune.poggibonsi.si.it , Ufficio Urp – 0577 986203 – info@comune.poggibonsi.si.it

Fondazione Elsa – 0577 985697 – info@politeama.info- www.politeama.info, pagina face book “Festival pedagogico LEF” e sito www.leffestival.it