“Spazi pubblici: regolamento repressivo, porteremo Sindaco in Tribunale”

Forza Nuova denuncia l’illegittimità del redigendo regolamento comunale sulla concessione degli spazi pubblici e valuta pure possibili azioni legali

SIENA. Forza Nuova Siena – dichiara il Segretario Alessandro Dolci – è pronta a dare battaglia legale in merito al redigendo regolamento comunale sulla concessione degli spazi pubblici, con il quale, a quanto sino ad oggi si apprende, si vorrebbe subordinare il rilascio dell’occupazione temporanea del suolo pubblico ad associazioni o partiti alla sottoscrizione di una sorta di dichiarazione di anti-fascismo del soggetto richiedente. Premesso che domenica 22 ottobre saremo in p.zza della Posta con un nostro gazebo senza dover dichiarare alcunché, osserviamo quanto segue.

Dato che – prosegue Dolci – la formulazione di un regolamento come questo, volto a subordinare l’esercizio di un diritto costituzionale alla sottoscrizione di una dichiarazione formulata in modo unilaterale, fazioso e aprioristico, contrasta essa stessa con l’ordinamento giuridico vigente, sia sotto il profilo della legittimità costituzionale che amministrativa, ci vedremo costretti a ricorrere nelle opportune sedi per impedire l’applicazione di questa disposizione figlia del più bieco oscurantismo e dei capricci infantili della sinistra-terminale senese.

Di fatto – precisa Dolci – il regolamento in via di stesura e di prossima discussione in Consiglio Comunale si inserisce chiaramente all’interno dell’ultima ondata repressiva inaugurata dal Governo e dalle potenti lobbies anti-nazionali che, di fronte alla travolgente avanzata dei movimenti nazional-rivoluzionari rispondono con i divieti, il carcere, la censura. Evidentemente anche il Sindaco di Siena, mosso dalla paura, intende seguire questa linea politica, ovvero la repressione con i patrioti, la libertà per i nemici di Siena e della Nazione.

Tutto ciò premesso – conclude Dolci – se il regolamento venisse approvato e qualora ci venisse impedito  di accedere agli spazi pubblici, non solo ci presenteremo ugualmente nelle piazze ma non esiteremo neppure a trascinare tutti davanti ai Tribunali competenti.

La Segreteria di Forza Nuova Siena.