Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

IdV: "Per l’Università occorre far presto"

I dipietristi sono pronti a dare il proprio contributo

SIENA. Le notizie relative alla situazione in cui versa l’Università di Siena  di questi ultimi giorni dimostrano quello che IDV, sia al livello nazionale che nella nostra città, sostiene da sempre: che il comportamento di chi amministra il bene pubblico deve essere sempre guidato dalla moralità e dall’etica, e a maggior ragione, quando si tratta di governare una Istituzione come l’Università.

Senza voler anticipare nessuna sentenza, si rafforza la tragica sensazione che, dietro ad una certamente scellerata gestione dell’Ateneo, si nascondano comportamenti, a dire poco, censurabili se non apertamente illeciti.

Riponiamo piena fiducia nella magistratura, ma, all

L’IdV sostiene da sempre che il comportamento di chi amministra il bene pubblico deve essere sempre guidato dalla moralità e dall’etica, e a maggior ragione, quando si tratta di governare una Istituzione come l’Università

o stesso tempo, invitiamo la cittadinanza, le forze politiche, il governo della nostra città e della nostra provincia ad esercitare tutte le modalità previste dalla legge per riportare la serenità necessaria per traghettare il nostro ateneo verso la normalità che è condizione necessaria per un corretto proseguio della didattica e della ricerca. 

Al contempo, esprimiamo la massima solidarietà e il pieno appoggio verso i dipendenti dell’ateneo, e sosterremo ogni iniziativa che essi e le organizzazioni sindacali vorranno prendere per il ripristino della chiarezza e della legalità.

Adesso, occorre però fare presto. Occorre vigilare affinché l’ormai certo commissariamento non sia precursore di future intenzioni che portino alla privatizzazione del nostro Ateneo. Sappiamo bene quali sono le intenzioni del governo riguardo alle Università: trasformarle da enti pubblici dotate di autonomia finanziaria a fondazioni di diritto privato.

La città, la provincia e la regione devono fare la loro parte: sostenere l’Ateneo e i suoi dipendenti in questo difficile percorso e premere sul governo affinche’ questi si adoperi per la conservazione e la  salvaguardia del prestigioso ateneo senese che rappresenta un tesoro di passato, presente e futuro per la nostra città e una risorsa irrinunciabile per il territorio. Siamo pronti a dare il nostro contributo a fianco della città, dei cittadini e dell’Ateneo senese.

Antonio Giudilli –  Capogruppo IDV Consiglio Provinciale di Siena