Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

A proposito del cambio del medico curante…

Alla fine, anche un esperto ha dovuto rivolgersi allo sportello

SIENA. Mi ha fatto sorridere (risate amare, amarissime!) la lettera del cittadino di Gaiole che lamentava i soliti problemi burocratici per il cambio del medico curante.

Senza dover necessariamente scomodare gli anziani e il loro rapporto, talvolta difficile, con la tecnologia, posso confermare che anche chi con i sistemi informatici ci lavora ha avuto difficoltà in quella che, almeno dalle pagine web e informative della USL, dovrebbe essere una operazione semplice come il cambio del medico curante per il proprio figlio minorenne.

Dopo aver fatto una veloce ricerca, sono approdato sulla relativa pagina della URL Sud-Est (https://www.uslsudest.toscana.it/cosa-fare-per/scegliere-il-medico-o-il-pediatra) dove viene indicato che “È possibile scegliere o cambiare il medico o il pediatra di famiglia anche tramite il portale dei servizi online per la salute della Regione Toscana. L’accesso al servizio è garantito tramite l’autenticazione con la Tessera Sanitaria (utilizzando un lettore smart card) o con il Sistema Pubblico di Identità Digitale SPID.” Bene, benissimo.

Clicco quindi sul link indicato (https://servizi.toscana.it/?tema=salute) e, avendo SPID (https://www.spid.gov.it), mi sono autenticato sul servizio in modo veloce e comodo usando lo smartphone.

L’inghippo, però, era proprio dietro l’angolo: è permesso la scelta SOLO del mio medico curante e non anche del pediatra per mio figlio (minorenne). Leggo le FAQ e scopro che “Il servizio è disponibile anche per i soggetti minorenni, autenticandosi a suo nome tramite una delle modalità previste per i soggetti maggiorenni“.

Fosse altro che, almeno con SPID, non posso autenticarmi a nome di mio figlio né saprei come fare. SPID, inoltre, è un servizio riservato esclusivamente ai cittadini maggiorenni.

Frustrato, alla fine, ho dovuto prendere due ore di permesso dal lavoro e recarmi allo sportello in Pian d’Ovile.

Speriamo che questo mio contributo serva a migliorare un servizio che, attraverso i canali telematici, permette ai cittadini di operare in modo veloce e comodo.

Michele Pinassi