Femca Cisl e GSK ratificano l’accordo del 4 febbraio

SIENA. A distanza di oltre un mese dalla stipula dell’ipotesi di accordo sulla gestione delle varie tipologie contrattuali in GSK, si è concluso oggi il percorso che ha portato alla firma dell’accordo definitivo in sede di Confindustria tra le parti che avevano sottoscritto l’ipotesi a dicembre, ad eccezione della Filctem Cgil, che comunque era presente al tavolo odierno.

Come avevamo preannunciato, nei fatti l’accordo era già in piena applicazione e a dimostrazione di questo, l’azienda ha comunicato che nei primi giorni di gennaio ha già provveduto trasformare a tempo indeterminato 16 contratti in GSK e 62 in Staff Leasing, dando corso a quasi 80 assunzioni a tempo indeterminato in pochi giorni.

“Pur in un clima teso dovuto a quanto avvenuto nelle scorse settimane – commenta Gian Luca Fè, segretario generale di Femca Cisl -, la coerenza del percorso che avevamo intrapreso ha visto oggi il suo epilogo naturale. Sono stati vani gli attacchi pretestuosi e strumentali con cui durante queste settimane si è provato a screditare il nostro lavoro e altrettanto inutile è stato il tentativo di riaprire proprio questa mattina una presunta trattativa che andasse a modificare i contenuti dell’accordo. Adesso possiamo affermare con soddisfazione che il lavoro fatto non solo non è caduto nel vuoto, ma sta dando già risultati a decine di lavoratori. Entro la fine di gennaio abbiamo definito un nuovo incontro che, come previsto nell’accordo stesso, servirà a mettere a punto temi che richiedevano approfondimenti e che vanno nella logica di offrire sempre maggiori tutele per i lavoratori”.