Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Cisl Siena a Roma per sostenere il futuro della Whirpool

Con i lavoratori anche il sindaco De Mossi con gran parte della sua giunta

SIENA. Ieri mattina (venerdì 4 ottobre), migliaia di lavoratori di tutta Italia si sono trovati insieme a manifestare davanti al ministero dello Sviluppo Economico compatti ed uniti per sostenere il futuro e il reale progetto produttivo ed imprenditoriale della Whirpool Italia.

La Cisl, unitamente alle altre Organizzazioni Sindacali di Categoria, ha fatto la sua parte portando avanti, con determinazione, i punti cardine di una trattativa purtroppo mai conclusasi.

La protesta, nata a difesa dello stabilimento di Napoli, assume connotati di interesse e preoccupazione nazionali, perché la Whirpool è una delle grandi aziende presenti in Italia.

E’ pertanto con grande piacere che la Cisl Siena saluta l’interesse della politica verso una questione sindacale e sociale di grandi dimensioni per il nostro territorio senese e per l’Italia tutta.

A Roma a manifestare sono infatti arrivati anche il Sindaco di Siena Luigi De Mossi insieme a gran parte della sua giunta (unica rappresentanza istituzionale presente a Roma all’interno del territorio nazionale), dimostrando così solidarietà reale e sfilando accanto ai nostri lavoratori che chiedono soltanto certezza e dignità di lavoro nonché il rispetto dei patti a suo tempo siglati. Una solidarietà che evidentemente non si può e non si deve esprimere solo a parole, ma con atti concreti di fronte a chi ci vede e chi ci giudica.