Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Terre di Siena slow: tre giornate di formazione dedicate al cicloturismo

Appuntamenti dedicati alla formazione per gli operatori turistici e tecnici professionisti, fissati per il 23 gennaio a Colle Val d'Elsa, 20 febbraio a Buonconvento e 17 marzo a Siena

IL CICLOTURISMO TRE GIORNATE FORMATIVE PER GLI OPERATORI TURISTICI E TECNICI PROFESSIONISTI NELL’AMBITO DEL PROGETTO TERRE DI SIENA SLOW

 

 

II Comune di Siena in qualità di soggetto capofila della Gestione associata della Via Francigena nell’ambito di Terre di Siena Slow, progetto condiviso da istituzioni e associazioni locali che propone itinerari, servizi e accoglienza specializzata per cicloturisti, ha organizzato tre giornate formative per tecnici professionisti e imprenditori turistici. L’obiettivo è quello di valorizzare le struttura ricettiva nel territorio senese coinvolgendo attivamente i protagonisti della Via Francigena Toscana. 

Un lavoro di squadra che punta sui servizi di ricettività per il cicloturismo. Settore in grande crescita: il suo impatto economico in Europa si aggira intorno ai 44 miliardi di euro, mentre il suo valore economico in Italia è pari a circa 2,1 miliardi di euro. Non solo, si calcolano almeno 6 milioni di persone che hanno trascorso una vacanza utilizzando la bicicletta e i cicloturisti sono aumentati, dal 2013 ad oggi, del 41%.  

<<Ed è proprio in quest’ottica – ha sottolineato l’assessore al Turismo Alberto Tirelli – che l’Amministrazione ha scelto di puntare su un percorso formativo studiato ad hoc per gli addetti ai lavori coinvolgendo, anche, gli ordini professionali come quelli degli architetti, geometri, periti, agronomi e forestali, incentivandoli a investire nei servizi di ricettività per un segmento strategico. Il turismo delle due ruote è un turismo attento che vive il nostro territorio, soggiornandoci più giorni, in modo tranquillo, slow come piace a tantissime persone. Ecco perché occorre adeguarsi e aggiornarsi sulle richieste che arrivano da questo mondo diventando sempre più competitivi e attrattivi>>. 

Nei tre appuntamenti in calendario: il 23 gennaio a Colle Val d’Elsa nella sala ridotto del Teatro del Popolo, il 20 febbraio a Buonconvento a Palazzo comunale e il 17 marzo al complesso museale  Santa Maria della Scala a Siena, verrano così illustrate ai partecipanti le soluzioni, le tecniche e le modalità, per accogliere nel miglior modo possibile il cicloturista in un’ottica strategica e di opportunità economica. 

Per scoprire nel dettaglio il programma e le modalità di iscrizione visitare il sito del Comune https://www.comune.siena.it/Il-Turista/Turismo/Cicloturismo oppure chiamare i numeri: 0577 534506-502.