Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Mps: 16 apprendisti di alta formazione entrano in banca

Inizia il percorso professionale dei 16 vincitori del bando di banca e ateneo per favorire il passaggio dalle aule al lavoro

SIENA. Banca Monte dei Paschi di Siena accoglie i 16 vincitori dei contratti di assunzione mediante apprendistato di alta formazione e ricerca attivati nei mesi scorsi insieme all’Università degli Studi di Siena e destinati agli studenti dei corsi di laurea magistrale in Economia e gestione degli intermediari finanziari, Economics – Economia, Finance – Finanza, Management e Governance, Scienze Statistiche per le indagini campionarie, Applied Mathematics – Matematica, Computer and Automation Engineering – Ingegneria Informatica e dell’Automazione, Electronics and Communications Engineering – Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni, Engineering Management – Ingegneria gestionale e Giurisprudenza. Da oggi i 16 giovani, che hanno superato un’articolata selezione che ha visto concorrere circa 100 candidati, potranno iniziare il loro percorso all’interno delle funzioni che caratterizzano l’attività della Direzione Generale di Banca Mps o in distacco presso le Società del Gruppo.

 

Si rafforza così la collaborazione tra Banca Mps e Ateneo senese per favorire il passaggio degli studenti dall’università al mondo del lavoro, coniugando l’inserimento in azienda con il conseguimento di un titolo di studio magistrale o a ciclo unico. Una formula già sperimentata da Monte dei Paschi e UniSi, tra le prime in Italia, che ha portato dal 2014 alla sottoscrizione complessivamente di 33 contratti di apprendistato di alta formazione e ricerca, con un percorso formativo individuale di 12 mesi per l’acquisizione di competenze trasversali relative all’organizzazione aziendale, alla soluzione dei problemi economico-gestionali connessi ai rapporti interaziendali, all’etica d’impresa, alla strategia d’impresa, di marketing, di comunicazione e di internazionalizzazione. Un’iniziativa concreta a sostegno dei giovani studenti meritevoli nel cammino di crescita individuale e nell’acquisizione di nuove abilità necessarie per il raggiungimento dei propri obiettivi professionali.