Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

GdF: il 118 prepara i finanzieri al primo soccorso

I militari formati sono in grado di intervenire in emergenza e usare anche il Dae

SIENA. Nel corso della mattinata del 25 novembre si è tenuto presso la sala riunioni del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Siena, il corso “Simulation Training-Addestramento al Primo Soccorso in emergenze sanitarie” per soccorritori non sanitari al quale ha partecipato un’aliquota di finanzieri in forza ai reparti della Provincia.

L’iniziativa si colloca nell’ambito del più generale processo di formazione dell’operatore di polizia anche nel versante del soccorso sanitario, nell’ottica di prepararlo a fronteggiare, in sicurezza, un’emergenza nell’ambito della quotidiana attività di servizio.

L’iniziativa è figlia del consolidato rapporto oramai intercorrente fra ASL Toscana Sud-Est e Guardia di Finanza, non solo sull’utilizzo del defibrillatore automatico esterno DAE, ma anche per la preparazione al Primo soccorso in emergenze sanitarie, che è giunto alla seconda edizione.

L’attività frontale diretta da Marcello Montomoli si è tradotta in una lezione teorico pratica nel corso della quale sono stati simulati contesti emergenziali in cui l’operatore anche libero dal servizio può imbattersi.

I finanzieri impiegati hanno potuto apprendere l’importanza dell’addestramento individuale nel fornire primo soccorso in casi di incidenti stradali e come comportarsi in una situazione critica, in modo da contribuire concretamente a salvare una vita in attesa dell’arrivo dei soccorsi professionali.

La Guardia di Finanza è sempre in prima linea, vicino a chi ha bisogno, e si addestra per fornire il proprio aiuto anche in situazioni di emergenza che possano verificarsi nel corso dello svolgimento delle ordinarie attività di servizio.