Alternanza scuola-lavoro: Mps al Sarrocchi

Un incontro di orientamento dedicato alle classi terze e quarte liceo

SIENA.  Prosegue l’impegno di Banca Monte dei Paschi di Siena per l’orientamento dei giovani e la preparazione all’inserimento nel mondo del lavoro. È con questo obiettivo che Mps ha incontrato circa 240 studenti delle classi terze e quarte dell’Istituto di Istruzione Superiore “Tito Sarrocchi” di Siena per presentare il progetto di alternanza scuola-lavoro, a cui la Banca ha aderito fin dal primo anno, seguendo le nuove disposizioni previste dalla Legge 107/2015 su “La Buona Scuola” che l’ha resa obbligatoria per gli allievi dell’ultimo triennio delle scuole superiori (400 ore per gli istituti tecnici e 200 ore per i licei). Da fine maggio anche gli studenti del Liceo Scientifico delle Scienze Applicate di via Pisacane prenderanno parte al programma formativo con esperienze dirette negli uffici della Direzione Generale di Mps.

La Banca ha iniziato il suo cammino sul fronte dell’alternanza nel 2016 stipulando una prima collaborazione con l’Istituto Bandini per l’ingresso di 2 studenti negli uffici della Direzione Generale di Siena ed ha proseguito nel 2017-2018 accogliendo 43 giovani in capogruppo e nelle strutture commerciali delle Aree Territoriali su tutto il territorio nazionale. Da qui l’intenzione di estendere l’iniziativa anche ai ragazzi dell’Istituto Sarrocchi, per offrire l’opportunità di confrontarsi con il mondo del lavoro e prepararli ad affrontare le prime esperienze professionali. In un’ottica di “scuola aperta”, gli studenti saranno così impegnati sui banchi di scuola ma anche sulle scrivanie del mondo del lavoro, per un apprendimento costante e allargato che valorizzi le competenze individuali. Banca Monte dei Paschi vuole confermare e rafforzare così il suo ruolo di attore di riferimento per l’orientamento e la formazione dei giovani.

Il progetto di alternanza promosso da Mps prevede un periodo di tre settimane con giornate di formazione in ingresso e in uscita su teoria, role playing, presentazione di curriculum vitae, esercitazioni vere e proprie, e successive giornate di affiancamento e sperimentazione, anche con l’erogazione di corsi online. La Banca cerca un confronto continuo con i ragazzi anche attraverso schede di feedback e la compilazione alla conclusione di ogni settimana di una tesina su quanto appreso. L’iniziativa rientra all’interno di “MPS Orienta”, il programma che racchiude tutte le attività che Banca Mps dedica all’orientamento al lavoro, strutturato su scala nazionale e articolato in specifiche attività (stage curriculari/extracurriculari, apprendistato di alta formazione e ricerca, career day, collaborazioni con scuole e università), da svolgersi sia all’interno delle strutture aziendali che attraverso la partecipazioni a eventi e incontri dedicati. Una proposta nata per colmare il gap tra mondo del lavoro e mondo della scuola, con l’obiettivo di trasmettere non solo conoscenze prettamente specialistiche, ma anche competenze trasversali, indispensabili per la crescita e lo sviluppo personale.