Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Narrativa e poesia Anni d’Argento: 80 elaborati giunti da tutta Italia

Tra i temi trattati nei diversi lavori, tutti molto moderni, vince l

SIENA. Anziani protagonisti con la propria creatività con scritti, piccoli racconti, poesie o pittura. Si conclude con la cerimonia di premiazione la V edizione di “Narrativa e Poesia” l’iniziativa riservata a coloro che hanno superato i 60 anni di età organizzata dal Comitato della Terza Età “Anni d’Argento” con il patrocinio del Comune di Siena e la partecipazione dell’Istituto Statale d’Arte Duccio di Buoninsegna.
Oltre 80 sono le persone che hanno inviato i loro lavori, 15 per la sezione pittura, 41 per la poesia e 25 nella narrativa. Un vero e proprio record, con anziani che hanno inviato materiali da tutta Italia, da Roma, Torino, Milano, Salerno, ma anche dalla Sardegna, Basilicata e Sicilia. Si tratta di persone che hanno letto l’annuncio del concorso sul periodico “Confidenze” e, penna alla mano, hanno deciso di mettere a frutto la propria creatività per essere protagonisti dell’iniziativa senese. In questo senso il comitato promotore ha deciso per quest’anno di raddoppiare la premiazione, individuando una prima, una seconda e una terza posizione (cumulative rispetto alle tre sezioni del concorso) tra i partecipanti senesi e due premi particolari, uno per la narrativa e l’altro per la poesia, per i non senesi.
«L’espressione della creatività è un modo di socializzare, di confrontarsi e costruire momenti per stare insieme – dice Maria Teresa Fabbri, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Siena – Questo il grande valore di questa iniziativa a cui ho sempre partecipato al momento della premiazione. Quest’anno non ci sono stati temi predefiniti, il che ha reso il processo di espressione più libero: ognuno ha potuto trovare dentro di sé lo spunto per raccontare la propria contemporaneità. Questo è l’elemento su cui la commissione giudicatrice ha puntato. E davvero tanti sono stati gli anziani che anche in questa edizione hanno partecipato cogliendo questa opportunità».
Tra i temi trattati nei diversi lavori, tutti molto moderni, vince l’attualità, la vita di tutti i giorni, la solitudine che spesso accompagna gli anziani, la malattia. Anche nelle poesie ampio spazio viene dato alla vita vissuta, alla famiglia, agli affetti. Nei racconti è entrato anche il cellulare come compagno del quotidiano che può sì facilitare la vita, ma a volte anche complicarla.
La premiazione si svolgerà sabato (18 dicembre) alle ore 9,30 nella sala del Concistoro del Palazzo Pubblico alla presenza dell’assessore all’Istruzione, Servizi Sociali e Pari Opportunità, Maria Teresa Fabbri. Dopo la premiazione alle ore 13 si svolgerà il tradizionale pranzo degli auguri in un ristorante di Piazza del Campo, per un prezzo tutto compreso di 25 Euro.
Il termine di consegna di tutti gli elaborati era stata fissata per sabato 27 novembre, presso la sede del Comitato Anni d’Argento. Poesie o racconti sono di una lunghezza massima 3 pagine, accompagnati da dischetto o Cd. Il Comitato infatti pubblicherà tutti i materiali.