Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

“L’applicazione dell’intelligenza artificiale al settore agroalimentare”

Un seminario martedì 3 dicembre all’Università di Siena

SIENA. Garantire una adeguata alimentazione a una popolazione umana in costante aumento e allo stesso tempo assicurare la sostenibilità delle produzioni agricole – in altre parole aumentare l’efficienza dei processi produttivi e ridurre possibilmente il loro impatto sull’ambiente – è una delle problematiche principali del nostro tempo. Uno degli approcci a tale questione è l’applicazione al settore agroalimentare dell’intelligenza artificiale, che coniuga moderne tecnologie sensoristiche alla capacità di elaborazione informatica.

Di questo argomento, di interesse per studenti, ricercatori e aziende del settore, si parlerà martedì 3 dicembre all’Università di Siena, dalle ore 15 nell’aula magna storica del palazzo del Rettorato (via Banchi di sotto 55), nell’ambito dei seminari organizzati per il corso di laurea in Agribusiness. Interverranno il professor Marco Gori, direttore di Siena Artificial Intelligence (SaiLab), il Laboratorio di Intelligenza artificiale del Dipartimento di Ingegneria dell’informazione dell’Ateneo, e il dottor Marco Breda, direttore del Centro di Competenza Advanced Analytics di Engineering Ingegneria Informatica.