“Insegnare con la geografia digitale”: al Museo Minerario

Il percorso formativo di aggiornamento professionale degli insegnanti di scuola secondaria si terrà dal 10 al 12 luglio

Parco museo minerario di Abbadia San Salvatore

ABBADIA SAN SALVATORE. Dal 10 al 12 luglio, Abbadia San Salvatore ospiterà, presso il Parco Museo Minerario, Il corso estivo “Insegnare con la geografia digitale”, un percorso formativo per l’aggiornamento professionale degli insegnanti di scuola secondaria.

Si tratta di un progetto pilota, un prototipo che punta a superare una forma ancora in buona parte elitaria della cultura degli esperti GIS e WebGIS, contaminandola con l’esperienza viva e la competenza sul campo dei docenti che lavorano nel contesto reale della scuola. La tecnologia GIS, infatti, rappresenta il quadro più adatto per l’analisi e la rappresentazione spaziale dei fenomeni complessi. Le applicazioni sono diventate progressivamente più intuitive e con il perfezionamento tecnologico l’attenzione si è spostata su due aspetti complementari la condivisione delle risorse, del processo e dei risultati del lavoro attraverso gli strumenti di WebGIS e la riflessione sulle modalità più efficaci di presentazione dei risultati. Questo ha portato alla nascita di strumenti come la Storymap che combina gli strumenti analitici del GIS con la capacità “narrativa” già insita nelle mappe tradizionali.

Le attività si svolgeranno in un’aula attrezzata e saranno condotte da docenti delle Università di Siena e di Firenze e di ESRI Italia.

Si tratta di un nuovo importante appuntamento che fa del Parco Museo Minerario un grande attrattore scientifico, sempre più proiettato ad un ruolo che non solo lo rende custode della memoria del passato, ma protagonista del futuro come centro di divulgazione, studio, ricerca e approfondimento. Un collettore straordinario tra passato, presente e futuro.