Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Aperte le iscrizioni al corso di autodifesa femminile

I corsi sono gratuiti, ad esclusione della quota assicurativa di 10 euro al momento dell'iscrizione, e sono aperti a tutte le donne maggiorenni residenti a Siena

Foto di repertorio

SIENA.  Aperte le iscrizioni per il nuovo ciclo di corsi di autodifesa per donne, nati in collaborazione con il Centro Universitario Studentesco e l’associazione italiana difesa personale. Il percorso ha riscosso un grande successo nella passata edizione tanto che il Comune ha deciso di proseguire il progetto. I corsi sono gratuiti, ad esclusione della quota assicurativa di 10 euro al momento dell’iscrizione, e sono aperti a tutte le donne maggiorenni che studiano, lavorano o risiedono a Siena.

“Attraverso i corsi vogliamo fornire alle donne gli strumenti necessari a riconoscere, prevenire e affrontare eventi violenti di fronte ai quali si possono trovare nella quotidianità. L’obiettivo è quello di sensibilizzare e informare le partecipanti sulle forme che la violenza nei loro confronti può assumere e renderle capaci di affrontarla” ha affermato Sara Pugliese, assessore alle Pari Opportunità.

Non solo, al termine del primo ciclo di incontri “abbiamo distribuito un questionario di customer satisfaction da cui è emersa una valutazione molto positiva, abbinata alla richiesta di proseguire l’attività formativa. Ci auguriamo, dunque, che un numero sempre maggiore di donne possano usufruire di questa opportunità”, ha aggiunto Pugliese.

“Abbiamo sempre creduto nei progetti di questo tipo sui quali da anni siamo al fianco del Comune, perché riteniamo importantissimo il tema della violenza sulle donne e crediamo che sia possibile dare un contributo per contrastare un fenomeno sempre più dilagante”, ha spiegato Gianni Colombini, presidente Aidp (Associazione Italiana Difesa Personale) e dirigente CUS, sezione Judo – “siamo estremamente soddisfatti che all’interno del corso sia presente anche il CAV (Centro Anti Violenza) di Siena, che svolge un’opera importantissima a tutela della donne che subiscono violenze”.

I corsi prenderanno il via l’8 ottobre e si svolgeranno il martedì e giovedì, alle 21, al Palajudo di via Aldo Moro 1. La formazione prevede due livelli di apprendimento e un totale di 60 ore.

Per informazioni e iscrizioni si può contattare il 334 7781450 oppure la segreteria del Cus allo 0577 52341 in orario 10-13 e 16,30-19,30. 

L’iniziativa rientra in un programma più ampio di sensibilizzazione, formazione e comunicazione per il contrasto della violenza e discriminazione di genere, bullismo, cyberbullismo e sexting, progetto avviato dall’Amministrazione in seguito all’adesione al “Manifesto #indifesa: per un’Italia a misura delle bambine e delle ragazze” promosso da ONG Terre des Hommes.