Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Tra Borghi e Cantine in cinque appuntamenti

Aziende del vino e ristoranti si incontrano nell'iniziativa proposta da Confcommercio Siena. Si inizia il 15 ottobre a Sinalunga per concludere il 15 novembre a Castellina in Chianti

SIENA. Aziende del vino, chef e ristoranti del territorio si incontrano nei borghi della provincia di Siena. E’ “Tra Borghi e Cantine”, il nuovo format che vuole valorizzare la rete della ristorazione locale, delle produzioni vitivinicole locali e del territorio su cui è impegnata Confcommercio Siena e che ha avuto l’edizione zero la scorsa primavera. Dal 15 di ottobre prossimo sperimentiamo un vero e proprio cartellone, con 5 appuntamenti, che avrà il suo seguito tra febbraio e marzo.

Teatri privilegiati saranno i ristoranti nei borghi della provincia di Siena, tutti aderenti a Vetrina Toscana. Qui i piatti della tradizione toscana verranno saranno abbinati ad una attenta selezione di vini che saranno presentati e raccontati da sommelier Fisar e Ais del territorio. Alla conclusione di questo percorso in cinque tappe ci sarà l’assegnazione del premio Incarnato, arrivato alla sua seconda edizione, in contemporanea con la quinta edizione di Wine and Siena a inizio febbraio 2020. Il premio sarà assegnato al ristoratore che avrà saputo presentare i piatti della tradizione senese e toscana in maniera creativa dando valore e risalto a cibo e vini.

La seconda fase di Tra Borghi e Cantine si terrà invece tra febbraio e marzo. In questo caso tutta la manifestazione si sposterà direttamente in cantina per aprire le porte ai ristoratori e dunque ai visitatori che vorranno degustare qui piatti e vino.

Come detto si parte martedì 15 ottobre dal Ristorante Betulia di Sinalunga. Qui i piatti proposti dallo chef si abbineranno ai vini della Vecchia Cantina di Montepulciano. Il 18 ottobre sarà la volta dell’Osteria il Granaio a Rapolano Terme. Qui lo chef ci farà degustare i suoi piatti accompagnati dai vini Doc Orcia della Fattoria del Colle e del Casato Prime Donne.  Il 22 ottobre Tra Borghi e Cantine si sposta a San Gimignano al ristorante La Stella. Qui la cucina dello chef si abbinerà alla Vernaccia Doc dell’azienda agricola Il Lebbio. Il 6 novembre, di nuovo sud della provincia di Siena. A Montalcino, al Ristorante il Giardino, le proposte dello chef saranno abbinate ai vini Rosso e Brunello di Montalcino di Villa Poggio Salvi. Infine, il 15 novembre, Tra Borghi e Cantine si sposta a Castellina in Chianti, all’Antica Trattoria la Torre, in piazza del Comune. Qui le proposte dello chef si abbineranno al Chianti Classico dell’ Azienda Agricola Pomona. C’è anche già l’hastag della manifestazione che è #TraBorghieCantine2019.

Per info e prenotazioni per partecipare o chiedere informazioni è sufficiente scrivere a borghiecantinesiena@gmail.com.