Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Le Strade dei Vini e dei Sapori della Toscana del sud si presentano a Napoli

Un evento con buyers internazionali per conoscere i prodotti tipici della Toscana del sud si è tenuto venerdì 10 maggio all'Hotel Royal Continental di Napoli

NAPOLI. Un’intera giornata dedicata alla presentazione delle eccellenze e dei prodotti tipici delle destinazioni turistiche della Toscana del sud, si è tenuta venerdì 10 maggio a Napoli attraverso l’operato congiunto delle tre Strade del Vino e dei Sapori dei territori di competenza. L’incontro si è svolto presso l’Hotel Royal Continental, grazie all’operato congiunto della Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese, la Strada del Vino Orcia e la Strada dei Vini Cortona, con la partecipazione di un gruppo selezionato di aziende locali.

L’iniziativa ha permesso l’incontro tra le aziende della Toscana del sud con un pubblico di buyers turistici, giornalisti, blogger e associazioni di categoria del settore Food & Beverage. Le aziende hanno quindi potuto presentare i rispettivi prodotti tipici, stringere accordi commerciali con i buyers interessati alle destinazioni turistiche toscane e far degustare le proprie eccellenze al pubblico. Inoltre è stata svolta una presentazione generale dei territori delle tre Strade del Vino e dei Sapori attraverso video, immagini e distribuzione di materiale informativo e promozionale.

“L’iniziativa fa parte dei progetti di promozione turistica ed enogastronomica dei nostri territori – spiega Doriano Bui, presidente della Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese – In qualità di soggetto organizzatore intendiamo ringraziare tutte le aziende che hanno partecipato e che ci hanno permesso di illustrare le principali caratteristiche della Toscana del sud, le cui Strade del Vino e dei Sapori sono costantemente al lavoro per potenziare l’offerta e porsi sul mercato come destinazioni turistiche di livello internazionale.”

L’evento è stato possibile grazie al contributo della Regione Toscana per PRAF Misura A.2.5 “Promozione e sostegno della valorizzazione dei prodotti enogastronomici del territorio toscano attraverso la creazione e la gestione di percorsi turistici del vino, dell’olio e dei sapori”, gestito dalla Federazione delle Strade del Vino di Toscana.