Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Duecento etichette in degustazione. Il 10 agosto è Calici di Stelle

Manifestazione organizzata da Fisar Siena Valdelsa e promossa da Associazione Nazionale Città del Vino e  Movimento Turismo del Vino con il patrocinio di Agenzia Nazionale del Turismo

POGGIBONSI. Edizione numero quindici per “Calici di Stelle” a Poggibonsi, nella piazza d’Armi del Cassero della Fortezza Medicea. L’evento, come consueto, si svolge nella notte di San Lorenzo, sabato 10 agosto. “Un appuntamento atteso che, edizione dopo edizione, è diventato il cuore pulsante della nostra estate grazie alla qualità della manifestazione che è una delle più belle ed importanti della Toscana – dice il Sindaco David Bussagli – Merito, prima di tutto, del grande lavoro della delegazione locale della Fisar, associazione del territorio, presente e attiva nella comunità e per la comunità. La loro passione, l’impegno e la professionalità profusa nell’organizzazione e nella cura dell’evento è il primo motivo del successo di partecipazione riscontrato ogni anno”.

“Calici di Stelle” è promossa dall’Associazione Nazionale Città del Vino in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino e con il patrocinio dell’Agenzia Nazionale del Turismo. A Poggibonsi l’organizzazione è della Fisar Siena Valdelsa in collaborazione con l’Amministrazione. Anche quest’anno il 10 agosto in piazza d’Armi, a partire dalle 21, saranno presenti circa sessanta produttori di vino con duecento etichette in degustazione. Non mancheranno novità e sorprese e non mancheranno i produttori del Friuli orientale che ogni anno mettono a disposizione i loro vini. Saranno in servizio, ad accompagnare le degustazioni, cinquanta sommelier della Fisar Siena Valdelsa. Come consueto non ci saranno solo vini. Vi sarà la possibilità di assaggi, la musica dal vivo, il punto ristoro in funzione e gli Astrofili senesi che guideranno tutti gli interessati alla scoperta di costellazioni e pianeti. Anche questa’anno, come nelle ultime edizioni, parte dell’incasso sarà devoluta dalla Fisar a sostegno di una associazione del territorio.

“Il tutto nella nostra piazza d’Armi che contribuisce alla qualità e alla bellezza di questa manifestazione che si conferma prima di tutto un forte strumento di promozione del nostro territorio – dice Bussagli – C’è un importante lavoro organizzativo dietro a Calici di Stelle. Un lavoro che coinvolge tante persone che a diverso titolo si impegnano per mesi e poi nella serata del 10 agosto per realizzare una bella e piacevole serata da trascorrere insieme. Grazie dunque alla Fisar e a tutti coloro che contribuiscono a costruire questo evento e a farlo crescere ogni anno”.