Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Calici di Stelle a Castiglione d’Orcia

Il 10 agosto ritorna la magica notte con le degustazioni dei grandi vini Orcia Doc, lo spettacolo della Big Woman con il violino, i concerti eseguiti da TriTone, i piatti della tradizione

 CASTIGLIONE D’ORCIA.  Calici di Stelle 2019 è dedicato al cinquantesimo anniversario dello sbarco sulla luna e a Castiglione d’Orcia, il 10 agosto, la luna sarà davvero così vicina tanto da illuminare i calici dei vini Orcia Doc e trasformare il borgo in una grande festa.

“Anche quest’anno Castiglione d’Orcia è pronto ad ospitare Calici di Stelle, un evento anche per educare al bere consapevole. Il vino come piacere, gioia, emozioni e convivialità. Rifuggire dagli eccessi e trovare l’equilibrio tra una corretta cultura alimentare e la valorizzazione storica delle tradizioni. Il bere vino con moderazione sta dentro la grande cultura della dieta mediterranea…soprattutto questo vuole essere Calici di Stelle” commenta il Sindaco Claudio Galletti.

Il programma inizia il 9 agosto con un’anteprima: nel pomeriggio Masterclass di musica tenuta dalla scuola di percussioni Octomusic School di San Quirico d’Orcia e alle 21 il concerto dei Psychomoles (batteria, percussioni e musica elettronica) in Piazza Unità d’Italia. Alle ore 20:00 si cena con il produttore presso la Taverna Pian delle Mura nella località di Vivo d’Orcia che ospiterà l’azienda agraria Le Crete. Ma le cene proseguiranno anche l’11 agosto con il ristorante Le Rocche insieme al produttore Donatella Cinelli Colombini (info e prenotazioni presso i ristoranti).

“Sabato 10 agosto sarà la serata clou dell’evento dove l’Orcia Doc entra nella cornice di una delle piccole città d’arte più belle d’Italia insieme a concerti, spettacoli e cibi tradizionali che permetteranno di scoprire la nostra emergente e grintosa eccellenza vinicola” aggiunge Donatella Cinelli Colombini, Presidente del Consorzio del vino Orcia.

“Calici di Stelle è uno degli eventi più importanti del nostro Comune per celebrare il prodotto d’eccellenza del nostro territorio, il vino Orcia Doc. Una vera e propria festa all’insegna di eventi culturali, concerti e spettacoli suggestivi, cooking show e street restaurant che faranno da cornice al vino più bello del mondo. Un’esaltazione della bellezza e della raffinatezza dei prodotti enogastronomici del nostro territorio e del made in Italy nella magica cornice della Val d’Orcia” aggiunge l’Assessore alla Cultura Alice Rossi.

Dalle ore 18:00 il centro storico si animerà con esposizioni di artigianato artistico e prodotti tipici valdorciani, mostra ed estemporanee di pittura con l’artista Susanna Deiana, veicoli d’epoca, animazioni per bambini a cura di Piccola Fattoria Forte e Circusbandando, cooking show a cura dei ristoratori locali e punti ristoro con i piatti dedicati al vino Orcia Doc. Alle ore 19:00 visita guidata con assaggio finale di vini Orcia Doc alla prestigiosa Sala d’Arte San Giovanni che accoglie le due splendide Madonne di Simone Martini e Pietro Lorenzetti.

Dalle ore 20:00 alle 23:30 il vino Orcia Doc diventa il protagonista assoluto della serata con l’apertura dei banchi d’assaggio delle cantine: Bagnaia, Campotondo, Capitoni Marco, Donatella Cinelli Colombini, Le Crete, Olivi-Le Buche, Poggio Grande, Roberto Mascelloni, SassodiSole e Vegliena. E per approfondire la conoscenza della denominazione, non mancherà la degustazione guidata di vini Orcia Doc tenuta dagli assaggiatori Onav Siena alla presenza dei produttori (alle 20:30 in Piazza Cesare Battisti, su prenotazione).

E ancora nella magica notte delle stelle musica e spettacoli con il doppio concerto dei TriTone dalle 20:30 in Piazza Vecchietta e alle 22:30 in Piazza Unità d’Italia. Da non perdere l’affascinante spettacolo con l’esibizione della Big Woman con il violino alle 21:30 in Piazza Unità d’Italia. 

Infine l’evento di Castiglione d’Orcia sarà anche social con la collaborazione della community di Igers Siena fino al 15 agosto si può partecipare al challenge fotografico su Instagram con i tag #orciacalici #orciadoc e #igerssiena.

Calici di Stelle è un evento promosso dall’Associazione Nazionale Città del Vino e dal Movimento del Turismo del Vino. Localmente in Val d’Orcia è organizzato dal Comune di Castiglione d’Orcia in collaborazione con il Consorzio del vino Orcia, Strada del vino Orcia e Delegazione Onav Siena.

 

Castiglione d’Orcia

Due paesi in uno: Castiglion d’Orcia e Rocca d’Orcia, due castelli poco distanti l’uno dall’altro. L’origine dell’abitato è del 714 d.C. e ancora oggi mantiene l’aspetto severo di una roccaforte guerriera di stampo medioevale con strette stradine che salgono fra case in pietra. La sua posizione elevata, con vista sull’immenso territorio circostante, ne fecero un’autentica vedetta per i soldati delle famiglie Albobrandeschi, Piccolomnini, Salimbeni … e poi per la Repubblica di Siena e infine per il Granducato. Di particolare interesse la sala d’arte con autentici capolavori: Madonna in trono incoronata col Bambino e Angeli di Lorenzo di Pietro, detto il Vecchietta; la Madonna con il bambino di Pietro Lorenzetti e una Madonna col bambino di Simone Martini.

Il vino Orcia DOC

La Doc Orcia è nata nel 2000 e si estende su un territorio di 12 comuni nel Sud della Toscana, su colline particolarmente vocate per la produzione di vini rossi da lungo invecchiamento. Infatti l’area di produzione è incuneata fra quelle del Brunello di Montalcino e del Vino Nobile di Montepulciano ed è fra i territori da vino più intatti e belli del mondo, in gran parte inscritto nel patrimonio dell’Umanità Unesco.

Poco più di 300.000 bottiglie all’anno prodotte in una sessantina di cantine dove tutto è ancora fatto a mano: dalla coltivazione della vigna alla vendita al consumatore -wine lover. Nonostante la piccola dimensione produttiva la DOC Orcia punta in alto e sta velocemente crescendo nell’apprezzamento degli esperti e dei clienti. Recentemente le è stato dedicato un articolo monografico da parte della prestigiosa rivista Wine Advocate -Robert Parker.

Il vitigno Sangiovese è il protagonista assoluto della DOC Orcia. Le tipologie Orcia e Orcia Sangiovese lo devono contenere rispettivamente al 60 e 90%. Entrambe hanno anche la versione riserva. La denominazione comprende anche le tipologie bianco, rosato e Vin santo.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

info@consorziovinoorcia.it
0577 887471

INFO: tel. 3932928956 – alixerossi80@gmail.com