Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Un pass unico per i disabili in tutte le ztl toscane

Approvata all'unanimità la mozione che chiede alla Regione di attivare il progetto ZTL Network sul modello del Veneto

FIRENZE. “Esprimo soddisfazione per l’approvazione, all’unanimità con l’aggiunta di un emendamento di un altro gruppo consiliare diretto a coinvolgere l’Anci, da parte del Consiglio regionale della mia mozione che impegna la Giunta a condividere anche in Toscana il progetto “ZTL network”, adottato in Veneto, per permettere l’ingresso alle persone con ridotta mobilità nelle zone a traffico limitato dei centri dei comuni toscani –fa sapere il consigliere regionale Marco Casucci (Lega)-

“E’ una iniziativa, unica nel suo genere e consistente in un servizio digitale, pensata per agevolare i cittadini disabili in possesso di un pass blu (le cui liste sono gestite finora solo a livello comunale) che potranno muoversi con tranquillità in tutte le zone a traffico limitato dei comuni della regione (e non solo nel comune di residenza) senza la preoccupazione di essere multati. Questa piattaforma rappresenta un grande esempio di collaborazione e di condivisione, da seguire per rendere più facile la vita ai cittadini e venire incontro al mondo della disabilità che si trova già ad affrontare molte barriere specie quando si tratta di mobilità. Con il progetto Ztl network, dal momento che ogni comune potrà accedere alla lista dei permessi rilasciati da altre amministrazioni locali, si otterranno anche importanti risparmi evitando di far spendere alle amministrazioni tempo e denaro per multe che non verranno mai riscosse. Tale progetto, nelle intenzioni degli ideatori, si propone come il punto di partenza di un’idea più ampia che si concretizzerà in una nuova applicazione per la fruizione da smartphone di servizi pubblici digitali tali da snellire anche la burocrazia”, conclude Casucci.