“Il percorso di unione a sinistra continua”

Lo dicono ArticoloUNO-Mdp, Campo Progressista, Possibile e Sinistra Italiana

SIENA. Da ArticoloUNO-Mdp, Campo Progressista, Possibile e Sinistra Italiana riceviamo e pubblichiamo.

“Dopo la bella e partecipata assemblea dello scorso luglio continua anche a Siena  l’impegno per costruire un percorso unitario della sinistra politica e civica. Nel corso dell’assemblea sono state distribuite schede ai partecipanti per permettere a tutti di segnalare i temi che si considerano prioritari e formulare proposte in vista del lavoro che sarebbe ripreso dopo la inevitabile pausa estiva.

Si tratta quindi ora di dare continuità all’iniziativa entrando nel merito delle questioni, approfondendo i contenuti in vista sia del livello nazionale e delle prossime elezioni politiche, sia delle elezioni comunali di Siena che si terranno nella primavera del 2018. In particolare l’attenzione dei partecipanti si è concentrata su alcuni macro temi: lavoro e welfare, scuola e ricerca, diritti e lotta alla povertà, ambiente-sostenibilità-economia circolare, sanità e tutela della salute.

A breve si terrà un incontro a cui saranno invitati tutti coloro che hanno manifestato interesse e disponibilità a partecipare fattivamente al percorso avviato per organizzare al meglio il lavoro che si dovrà  sviluppare attraverso occasioni concrete di approfondimento, elaborazione e formulazione di proposte concrete. Un lavoro finalizzato alla costruzione dell’unità della sinistra da declinarsi sia a livello nazionale che locale, una sinistra rinnovata, consapevole delle sfide che l’attualità mette in campo, capace di coniugare nell’oggi valori antichi ma di grande modernità come uguaglianza e solidarietà.

E’ di pochi giorni fa la notizia della raggiunta unità della sinistra in Sicilia in vista delle elezioni regionali che si terranno ai primi di novembre. Non era un risultato scontato e, vista la rilevanza nazionale di questo appuntamento elettorale, è un segnale molto positivo che dobbiamo accogliere con soddisfazione e come stimolo ad aumentare anche a Siena gli sforzi in questa direzione.

Mai come ora l’unità della sinistra appare a portata di mano, una necessità nel paese e nel nostro territorio, un obiettivo concreto raggiungibile con la disponibilità e la generosità di tutti e di ciascuno, senza veti, superando antiche e oramai anacronistiche contrapposizioni, nella chiarezza e nel rispetto dell’autonomia di ciascuno, sempre aperto ad accogliere nuovi contributi e nuove presenze,  per costruire una proposta politica che sappia coinvolgere i cittadini e le cittadine nell’elaborazione di un progetto e di un programma in grado di rappresentare al meglio il bene comune.”