Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Mps verso la cessione di 7 o 8 miliardi di Utp

Secondo MF la banca sta cercando di appoggiare su SGA le inadempienze probabili

SIENA. Secondo Milano Finanza banca Montepaschi vorrebbe cedere un pacchetto di inadempienze probabili (Utp) per un importo di 7 o 8 miliardi di euro. Destinataria dell’operazione la società pubblica SGA, controllata del Tesoro attiva nella gestione del credito deteriorato
Secondo il quotidiano finanziario Mps sta continuando lo sforzo di pulizia dell’attivo. “Il progetto, già ventilato nelle scorse settimane, starebbe ora prendendo forma sotto la regia di una primaria banca d’affari e farebbe parte della strategia d’uscita da Mps che il Tesoro deve concordare con la Dg comp europea. In base agli accordi infatti lo Stato (oggi sopra il 68%) dovrebbe disimpegnarsi entro il 2021. Il completamento del processo di derisking potrebbe aiutare la banca ad attrarre eventuali investitori”.