Marco Borgogni si candida a segretario PD

"Il mio impegno per rompere gli schemi e discutere su progetti concreti"

SIENA. “La mia è una candidatura che vuole rompere quegli schemi troppo rigidi con i quali si vorrebbe ingessare il partito della città, dopo la segreteria di Alessandro Masi che mi sento di ringraziare per il grande lavoro fatto in questi anni.” Dichiara Marco Borgogni, da oggi candidato a Segretario Pd dell’Unione Comunale di Siena. 

“Ora c’è bisogno di unire le forze, di mettere insieme le competenze, ritrovare passione ed entusiasmo in un nuovo progetto che porti la città oltre la crisi.
Voglio ringraziare chi in queste ore ha deciso di sostenere la mia candidatura, accompagnata da un documento programmatico per la città e per il partito stesso, un lavoro condiviso ed elaborato che vuole essere da stimolo per discutere su progetti e obiettivi concreti.

Seguirò con attenzione il dibattito nei circoli con gli iscritti e le idee degli altri candidati perché il congresso sia un momento di confronto utile per costruire l’unità del partito. Ora c’è davvero bisogno di tutti. Credo da sempre nel Pd prima come naturale evoluzione de L’Ulivo ed oggi come il partito che rappresenta una fusione di culture attrezzate per affrontare le sfide del nostro tempo.

Sono un professionista che partecipa alla vita sociale e culturale della città, e che ha sempre prestato una parte del suo tempo al volontariato politico di base.

Oggi ho deciso di impegnarmi ancora di più perché la responsabilità di dare una svolta positiva alla città è di noi tutti.

Solo aprendosi ai cittadini in maniera trasparente il PD potrà ritrovare la forza e la coesione per esprimere una buona amministrazione per Siena“.