M5S: “Lo psicodramma dell’urbanistica senese”

panchine

SIENA. Dal Movimento 5 Stelle di Siena riceviamo e pubblichiamo.

“Dopo la clamorosa figuraccia rimediata con il decadimento del vecchio Regolamento Urbanistico, l’amministrazione Valentini prova a metterci una pezza con il collaudato sistema delle kermesse, delle inaugurazioni e dei tagli del nastro, provando a sostituire con i selfie, senza riuscirci, la buona pratica politica e amministrativa.

Come se fosse plausibile, in circa un anno di lavoro prima dello scioglimento di questa giunta, portare a termine un lavoro tanto delicato da richiedere non solo un’ampia condivisione pubblica ma soprattutto qualche vera idea da mettere sul tavolo. Come quelle che il Movimento Siena 5 Stelle da tempo propone, a fronte di un’amministrazione sorda e cieca ma purtroppo non muta. Un film già visto con la Giunta Cenni, le cui scelte, oltre a indurre molti dubbi sulla correttezza e l’equità di un Regolamento Urbanistico varato in tutta fretta, hanno prodotto squilibri ed obbrobri urbanistici oggi sotto gli occhi di tutti.

Avere una visione della città e trasformarla in Progettazione Urbana non è come inaugurare 4 panchine alle Logge del Papa, ma a questa amministrazione così sbracatamente renziana nel suo stile di comunicazione non interessa la realtà, interessa solo il modo in cui la si racconta. Nel migliore dei casi sarà il solito vuoto a perdere rivestito di nulla, come per la tensostruttura in Fortezza Medicea o il chioschetto, previsto ma mai aperto, nel Parco Urbano di Pescaia.

Nel peggiore, l’ennesimo pastrocchio politico a spese della comunità, ma anche di tutto il settore dell’edilizia, pesantemente colpito dalla crisi generata dalle tante scelte scellerate compiute dalle precedenti Amministrazioni Comunali”.

 

Ankara Escort, istanbul Escort, Ankara Rus Escort