LN interviene nella polemica tra Fratoni e Valentini

SIENA.  “Il bisticcio tra sindaco Valentini e assessore Fratoni sa di ridicolo: la più grande calamità che l’Italia e la Toscana hanno conosciuto in questi anni si chiama PD, che a tutti i livelli di governo ha distrutto il territorio”.

La Lega attacca attraverso il vertice cittadino Luca Vannocci e il responsabile ambiente Massimo Signorini: “A Valentini, solito vantarsi del nulla e allergico alle critiche, chiediamo: dov’era quando venivano tagliate le piante sulle sponde di Riluogo e Tressa? Cos’ha fatto in questi anni per la prevenzione degli incendi boschivi o per far sì che fossero puliti i letti dei torrenti (vanno puliti i letti, non le sponde) ?  Zero. Anzi, l’edificato in territorio comunale continua ad aumentare (si veda polemica su Pian delle Fornaci), a fronte di un mercato crediamo non certo in ripresa tale da giustificare nuovi immobili, mentre quelli esistenti sono sottoutilizzati.”

Vannocci e Signorini non risparmiano critiche neanche alla Regione: “L’assessore Fratoni replica al Sindaco, ma non si rende conto dell’immobilismo della propria Giunta nella prevenzione del rischio idrogeologico e degli incendi: alla prima estate torrida è andata in fumo una superficie sterminata di bosco, e cos’è questa se non la tragica premessa perché alla prima forte pioggia crollino interi versanti di colline e montagne? Cencio dice male di straccio, si dice a Siena.””