Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Crisi MPS: Federazione Civica chiede attenzione per la collettività

"Condividiamo la trasversalità del neonato Osservatorio Civico Senese"

VALDELSA. Le oltre 50 liste aderenti alla Federazione Civica e presenti nei consigli comunali della toscana “nutrono preoccupazione in merito al futuro della Fondazione e della Banca Monte dei Paschi di Siena e sopratutto si interrogano su quali potranno essere le ripercussioni generate da questo momento di criticità, nei confronti dell’intera collettività regionale, con particolare attenzione per il comprensorio senese. I cittadini, le imprese, gli imprenditori, ma anche le Amministrazioni Comunali stesse, saranno le prime a risentire le ripercussioni a livello operativo e finanziario, in relazione agli impegni di spesa già assunti e per quegli investimenti futuri da perpetrare. Le rappresentanze consiliari delle liste civiche, in occasione delle prossime sedute consiliari, presenteranno apposite istanze, per comprendere la situazione che potrebbe coinvolgere in maniera diretta e indiretta tutta la collettività locale e per aprire un confronto politico finalizzato all’esame della criticità della banca senese, che oltre a destare perplessità economiche dirette, interessa e coinvolge anche gran parte della collettività”.
La Federazione Civica, confermando la propria identità in merito, esprime una attenta sensibilità verso questo scenario in evoluzione, confermando peraltro la sua condivisione relativamente alla trasversalità politica espressa dal neonato Osservatorio Civico, costituitosi a Siena proprio con l’intento di monitorare il percorso, che sia la Banca che la Fondazione sense stanno intraprendendo. Dal coordinamento della Federazione Civica, fanno sapere Riteniamo che un laboratorio trasversale di osservazione anche critica, su quella che è un nostro patrimonio collettivo, sia necessario per valutare con attenzione tutti gli scenari, attuali e futuri, che potrebbero ipotizzare repentini e radicali cambi di scena”.