Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Simone Savogin presenta alla Mondadori la sua raccolta poetica

Il vomune "Scriverò finché avrò voce" sarà presentato oggi pomeriggio (5 novembre) alle ore 18,00

SIENA. Questo pomeriggio, 5 novembre, si terrà alle ore 18.00 alla libreria Mondadori di Siena un incontro con Simone Savogin, in dialogo con Carlo Albarello (CEPELL – Centro per il libro e la lettura), Emmanuela Carbé e Jan Gaggetta.

 
Tra i finalisti dell’edizione 2019 di Italia’s Got Talent, Savogin ha cominciato la sua carriera di poeta slammer nel 2005 e nel 2013 ha fondato, insieme ad altri, la LIPS (Lega Italiana Poetry Slam). Da allora, ha collezionato una serie di successi che gli hanno permesso di vincere per tre volte di seguito il Campionato italiano di Poetry Slam e di piazzarsi ai primi posti nelle competizioni internazionali.
 
Il giorno successivo, 6 novembre, Savogin sarà tra i protagonisti dello spettacolo Dada Dante, un’iniziativa organizzata dal Comitato Siena per Dante e dal Centro per il libro e la lettura in vista della settimana di invito alla lettura Libriamoci a scuola 2019.
 
L’autore
 
Simone Savogin è nato a Como nel 1980 e vive da sempre ad Alserio. Laureato in Scienze e tecnologie della comunicazione musicale a Milano, da ormai dieci anni è direttore del doppiaggio di videogiochi, cartoni animati e documentari. “Urla” in quattro band e collabora con l’ANPI. Prima di questa raccolta ha pubblicato Haikoodle , un libro di haiku illustrati insieme a Martina Dirce Carcano, e Come farfalla (Edizioni Millegru), i cui testi sono qui ripresentati insieme con un cospicuo numero di inediti.