Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Paolo Villaggio apre il Festival Atuttomondo

Il comico genovese si esibirà con il suo nuovo spettacolo

POGGIBONSI. Paolo Villaggio salirà sul palco di Atuttomondo al Cassero della Fortezza medicea di Poggibonsi in provincia di Siena. Un inizio in grande infatti per la tredicesima edizione del Festival curata dall’associazione Timbre e diretta da Luca Losi e Cristina Del Zanna, che porterà il grande attore a Poggibonsi il prossimo mercoledì (11 luglio) alle 21,30.

Villaggio si esibirà con il suo nuovo spettacolo “La Corazzata Potemkin è una cagata pazzesca” (intero 16 euro e  ridotto 12 euro), che prende il nome da una celeberrima frase di Fantozzi  ma che in realtà è il racconto di una carriera umana e professionale unica, che ha accompagnato la nostra storia,  interpretando  i cambiamenti  ed il costume della società italiana, con una  comicità unica,  con la sua satira paradossale e grottesca.  Paolo Villaggio è molto molto di più del suo più noto personaggio:   scrittore, attore di cinema e di teatro, ha lavorato con i più grandi registi (Fellini, Monicelli, Strehler, Olmi, Salvatores, Ferreri, Wertmuller) ottenendo tantissimi premi e riconoscimenti  e riuscendo, grazie anche alla sua grande versatilità attoriale che lo ha reso capace di recitare anche  in ruoli drammatici, a conquistarsi infine  un meritatissimo e dovuto consenso della critica oltre all’amore del grande pubblico.

Atuttomondo continua poi mercoledì 18 luglio con Simone Cristicchi che porterà in scena il suo lavoro inedito “Mio nonno è morto in guerra – voci, canzoni e storie della II Guerra mondiale”. 

Per informazioni è possibile contattare l’associazione culturale Timbre allo 0577/981298 – <info@timbreteatroverdi.it – <www.timbreteatroverdi.it. Le prevendite sono disponibili nel circuito regionale Box office (<www.boxol.it) e presso Discoshop  di Pogggibonsi (0577/933111) e Corsini Dischi di Siena (0577/280545).