Musica dell’Ottocento e Novecento per Chigiana Factor

Sul palco gli allievi del corso d'alto perfezionamento in pianoforte tenuto da Lilya Zilberstein

siena. Il programma del concerto iscritto nella linea Chigiana Factor giovedì 9 agosto alle 21, 15, che porta i migliori allievi del corso d’alto perfezionamento in pianoforte, tenuta da Lilya Zilberstein all’Accademia Chigiana, a debuttare sul prestigioso palcoscenico del Chigiana International Festival si concentrerà prevalentemente sulla produzione dell’Otto e Novecento europei ed est europei. I giovani pianisti – Lydia Michel (USA), Emanuele Stracchi, Bianca Faulisi, Simone Losappio, Gloria Pinzuti, Sofia Adinolfi e Tommaso Boggian (Italia) Anna Khoroshavina (Russia), Francesco Mazzonetto e Orenc Graca (Albania) – spazieranno così da Johann Sebastian Bach, Robert Schumann, Johannes Brahms, Sergej Prokof’ev, Franz Liszt, Sergej Rachmaninov, Aleksandr Skrjabin, Alberto Ginastera a Aleksandër Peçi, classe 1951, tra le figure più rilevanti della scena compositiva albanese odierna.

L’appuntamento con i Chigiana Factor si rinnova venerdì 10 agosto, con i concerti degli allievi della classe di contrabbasso tenuta da Giuseppe Ettorre e della classe di violoncello di Antonio Meneses, rispettivamente alle 19 e alle 21,15 a Palazzo Chigi Saracini. La serie culminerà sabato 12 agosto, al Teatro dei Rozzi (ore 21,15), dove i giovani direttori allievi della masterclass di alto perfezionamento in direzione d’orchestra tenuta da Daniele Gatti, attualmente in corso, si esibiranno alla testa dell’Orchestra Giovanile Italiana, assieme ai loro docenti.
 
Il Chigiana International Festival & Summer Academy, intitolato quest’anno Sounding Times porta in scena a Siena e nei luoghi più suggestivi delle Terre senesi, dal 6 luglio al 31 agosto 2018, 62 concerti ed eventi musicali realizzati in esclusiva, con una particolare attenzione al rapporto tra suono e tempo in musica. Il festival include nella propria programmazione l’84° edizione della prestigiosa Accademia estiva di alto perfezionamento musicale chigiana. Le masterclass a porte aperte, formazioni inedite con i grandi solisti, l’ORT- Orchestra della Toscana, l’Orchestra Giovanile Italiana, il Quartetto Prometeo, il Chigiana Percussion Ensemble, il Coro della Cattedrale “Guido Chigi Saracini”, l’Orchestra dei Conservatori della Toscana e un sound design lab per il live electronics affiancano i giovani talenti provenienti da tutto il mondo.

Il Chigiana International Festival & Summer Academy 2018 è realizzato con il sostegno determinante della Fondazione Monte dei Paschi di Siena e con il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Toscana, Banca Monte dei Paschi di Siena, Lega del Chianti, Comune di Siena, Opera della Metropolitana e Arcidiocesi di Siena, Colle Val d’Elsa e Montalcino, Complesso Museale Santa Maria della Scala, Siena Parcheggi, Finanziaria Senese di Sviluppo, Ferrovie dello Stato. Un ringraziamento speciale va al Rotary Club Siena Est e al Rotary Club Siena, oltre che al Distretto Rotary 2071. Inoltre, per alcuni specifici progetti, si ringraziano l’Università degli Studi e l’Università per Stranieri di Siena, Siena Jazz, l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” di Siena, Inner Room Siena, i Comuni di Castellina in Chianti, Sovicille, Murlo e Colle Val d’Elsa, la Pro Loco di Casole d’Elsa, l’Associazione Culturale E20 Virtus di Poggibonsi, il Festival Quartetto d’Archi di Loro Ciuffenna, la Compagnia Corps Rompu, l’Associazione “Amolamiaterra”, l’Associazione Le Dimore del Quartetto.
 
Media partner del Chigiana International Festival 2018 sono Radio 3 Rai, Classica HD, Amadeus, La Nazione QN, Radio Siena TV e Siena News.
 
 
PROGRAMMA
 
 
9 agosto, giovedì
Palazzo Chigi Saracini
ore 21.15
 
 
Concerto del Corso di Pianoforte
Lilya Zilberstein docente
 

Johann Sebastian Bach (Eisenach 1685 – Lipsia 1750)

dalla Partita n. 4 in re magg. BWV 828
Ouverture
Allemande
Lydia Michel (USA)
 

Robert Schumann (Zwickau, Sassonia 1810 – Endenich, Bonn 1856)

Tema con variazioni sul nome “Abegg” op. 1
Emanuele Stracchi (Italia)
 

Johannes Brahms (Amburgo 1833 – Vienna 1897)

dai 3 Intermezzi op. 117
n. 1 Andante moderato
n. 2 Andante non troppo e con molto espressione
Bianca Faulisi (Italia)
 
 

Fryderyk Chopin (Zelazowa Wola, Varsavia 1810 – Parigi 1849)

Fantasia in fa min. op. 49
Tommaso Boggian (Italia)
 

Michail Glinka / Milij Balakirev (Novospasskoe 1804Berlino, 1857 // Novgorod 1837 – San Pietroburgo 1910)

The Lark
Anna Khoroshavina (Russia)
 

Franz Liszt (Raiding, Ungheria (ora Austria) 1811 – Bayreuth 1886)

Mephisto-Walzer
Francesco Mazzonetto (Italia)
 
Sergej Rachmaninov (Oneg, Novgorod 1873 – Beverly Hills, California 1943)
Elegie op. 3
 

Aleksandër Peçi (Tirana 1951)

The Little Rider
Orenc Graca (Albania)

Sergej Sergeevič Prokof’ev (Sontsovka, Ucraina 1891 – Mosca 1953)

 
Sonata n. 3 in la min. op. 28
Gloria Pinzuti (Italia)
 

Aleksandr Skrjabin (Mosca 1872 – 1915)

Sonata n. 2 in sol diesis min. op. 19
Andante
Finale: presto
Sofia Adinolfi (Italia)
 

Alberto Ginastera (Buenos Aires 1916 – Ginevra 1983)

Sonata n. 1 op. 22
Allegro marcato
Presto misterioso
Adagio molto appassionato
Ruvido ed ostinato
Simone Losappio (Italia)