Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

La Chigiana apre i suoi archivi sonori agli appassionati della grande musica

Un'offerta di musica virtuale per il periodo dell'emergenza Coronavirus. Sette puntate per resistere e guardare con fiducia al domani

SIENA.  L’Accademia Chigiana di Siena ha sempre “raccontato” la musica e ha da sempre creduto che il concerto sia una straordinaria esperienza di ascolto da vivere assieme. Oggi, data la difficile situazione che stiamo attraversando, questo momento collettivo può esistere sotto un’altra forma, di condivisione a distanza, collegando realtà diverse e lontane intorno a un unico evento. Se l’Accademia ha dovuto necessariamente rinviare i concerti della Stagione Micat in Vertice e della rassegna “Tradire” a una data successiva, non per questo deve rinunciare a raggiungere tutti gli appassionati della grande musica nelle loro case e ovunque possano collegarsi tramite internet.

Le misure restrittive adottate in questi ultimi giorni nell’intero territorio nazionale possono diventare inaspettatamente un’occasione unica per riscoprire e apprezzare il bello anche al di fuori della sala da concerto. Pur consapevole dell’unicità dell’esperienza di ascolto dal vivo, l’Accademia Chigiana offre a tutti la possibilità di accedere da remoto a una serie di prestigiosi concerti inediti tratti dai propri archivi, che potranno essere guardati e ascoltati in diretta streaming tutti i prossimi Venerdì e Giovedì sera, a partire dal 13 marzo.

I concerti inediti che verranno trasmessi in HD in prima assoluta sul canale YouTube dell’Accademia Chigiana, con inizio alle ore 21:00 sono i seguenti:

13 Marzo, Quartetto Prometeo – Omaggio a Salvatore Sciarrino

Dal Chigiana International Festival 2019, Teatro dei Rinnovati

Il Quartetto Prometeo interpreta le trascrizioni per quartetto d’archi di Salvatore Sciarrino dalle Sonate di Domenico Scarlatti, in occasione della mostra monografica del Comune di Siena dedicata a Piero Sadun.

19 Marzo, “Oltre l’Adriatico”, Redi Hasa e Maria Mazzotta

Da Tradire – Le radici nella musica 2017, Palazzo Chigi Saracini

Da una costa all’altra del mare, una storia di incontri e scambi fra Oriente e Occidente. Canti portati dal vento che si impigliano tra le corde del violoncello di Redi Hasa e rifioriscono nella voce di Maria Mazzotta. Un appuntamento emozionante dal primo ciclo di Tradire, condotto da Stefano Jacoviello. 

20 Marzo, Concerto del Corso di Direzione d’Orchestra 2018

Dal Chigiana International Festival 2018, Teatro dei Rozzi

Un entusiasmante concerto sinfonico-corale, dedicato alla musica per coro e orchestra di Johannes Brahms, con l’Orchestra Giovanile Italiana e i giovani allievi del corso di direzione d’orchestra tenuto da Daniele Gatti e la partecipazione del Coro della Cattedrale di Siena “Guido Chigi Saracini, diretto da Lorenzo Donati

26 Marzo, “Lunario Orientale”, Ross Daly, Kelly Thoma, Peppe Frana, Francesco Savoretti

Da Tradire – Le radici nella musica 2019, Palazzo Chigi Saracini

Dall’Egeo alla Persia, dal Caucaso ai Balcani, nella musica modale contemporanea di Ross Daly emerge un ventaglio di passioni e colori, al passo delle danze tradizionali, seguendo il fraseggio lirico delle melodie ottomane. Quattro straordinari musicisti capaci di mostrare il potere dei suoni sul passare del tempo, in un paesaggio immaginario di cui la musica fa ancora parte.

 

27 Marzo,  Talenti Chigiani Giulia Attili – Monica Cattarossi 2018

Dal Chigiana International Festival 2018, Palazzo Chigi Saracini

Giulia Attili, una delle migliori giovani promesse italiane del Violoncello, accompagnata al pianoforte da Monica Cattarossi, in un emozionante concerto con musiche di Shostakovich, Tchaikovsky, Dvorjak, Fauré, Rossini.

 

2 Aprile, “Amori Sospesi” Gabriele Mirabassi, Nando Di Modugno, Pierluigi Balducci

Da Tradire – Le radici nella musica 2019, Palazzo Chigi Saracini

Gli amori sospesi sono quelli che durano a distanza. Sospesi come fili verso il cielo di cui non si vedono gli estremi, ma solo una linea che fluttua nell’azzurro intenso sui vicoli delle città di mare. Sono gli amori interrotti e mai finiti, di chi aggiorna con cura quotidiana i ricordi dei momenti passati insieme, abbandonandosi all’attesa. Sono gli amori infiniti recisi da una perdita, che si trasformano in un angolo di pace dove rifugiarsi per il tempo che resta da vivere. Un trio di fuoriclasse per raccontare il ritmo della nostalgia, il languore degli amanti, la gioia dell’incontro.

 

3 Aprile, Lilya Zilberstein – Quartetto Prometeo

Dal Chigiana International Festival 2018, Palazzo Chigi Saracini

Succede alla Chigiana! Una straordinaria collaborazione tra Lilya Zilberstein, una delle più grandi interpreti di oggi e il Quartetto Prometeo, la migliore formazione italiana per il repertorio del XX secolo. In programma il monumentale Quintetto con pianoforte op. 30 di Sergej Taneev, composto nel 1910-11, opera fondamentale e di rara esecuzione.

 

Tutti i concerti, dopo la trasmissione in diretta streaming, verranno mantenuti in visione sul canale YouTube dell’Accademia.

 

A questa nuova iniziativa si affianca la programmazione televisiva di altri concerti dell’Accademia Chigiana su Canale3 Toscana, tutti i mercoledì sera alle ore 21, con repliche nei giorni successivi, eccezionalmente visibili anche in diretta streaming sul sito canale3.tv.

 

In questi ultimi anni l’Accademia ha investito molto nelle nuove tecnologie e sul digitale, anche in funzione della valorizzazione del proprio patrimonio archivistico, conquistando una posizione importante nel panorama dei social. Con questa nuova iniziativa, l’Accademia Chigiana utilizza una modalità alternativa di ascolto, che se da un lato si avvicina alla sensibilità delle nuove generazioni, dall’altro in questo momento diventa una risorsa insostituibile. Anche in questo difficile periodo l’Accademia riuscirà a rimanere il contatto con il suo pubblico, mantenendo intatto quel fascino che l’ha sempre contraddistinta. La musica non si spegne mai.