Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Il lungo weekend musicale di Vivi Fortezza

Dal 18 al 20 luglio, sul palco principale della Fortezza Medicea si alterneranno il jazz di Glenn Ferris, la canzone d’autore di Edda e il gospel elettronico dei Vocal Blue Trains

????????????????????????????????????

SIENA. Mancano pochi giorni alla rassegna Live positive nella Fortezza Medicea di Siena. Il main stage di Vivi Fortezza ospiterà il jazz del Glen Ferris Italian Quintet giovedì 18, la canzone d’autore di Edda venerdì 19 e il gospel elettronico dei Vocal Blue Trains sabato 20.

A inaugurare la rassegna giovedì sarà il Glenn Ferris Italian Quintet, guidato dal grande trombonista jazz Glenn Ferris. L’evento è organizzato in collaborazione con il Siena Jazz. Prima e dopo il concerto, Alan Griffin proporrà un dj set dedicato alla musica “black”.

Il giorno dopo sarà Edda, il tormentato cantautore già nei Ritmo Tribale, a salire sul palco del piazzale di Fortezza. Il suo concerto sarà preceduto dall’esibizione di un talento della musica alternativa senese, Andrea Tabacco.

Per la chiusura di sabato 20 saranno le armonie dei Vocal Blue Trains a riempire lo spazio di Vivi Fortezza. Il gruppo è un coro polifonico che sposa l’impronta corale del gospel al repertorio rock su basi di chiaro stampo elettronico. A seguire, ci sarà il dj set de La Combriccola del Disco.

Tutti i concerti inizieranno alle 22 e saranno a ingresso gratuito. Per tutti i tre giorni, e pure domenica 21, l’hamburgeria Buongusto proporrà, dalle 19 alla notte, i suoi gustosi panini sul bastione San Domenico.

La rassegna sarà preceduta mercoledì 17 da un altro appuntamento da non perdere. Sul bastione San Domenico si uniranno due culture apparentemente distanti, quella della cugina giapponese e del jazz. Dalle 19 il Sushibar di Siena proporrà un aperitivo a base di nigiri, uramaki, maki e tempura, il tutto accompagnabile da un buon bicchiere di Franciacorta. Alle 20 inizierà invece il concerto di Francesca Gaza, artista innovativa che coniuga la tradizione jazzistica con tocchi elettronici contemporanei.

GLENN FERRIS ITALIAN QUINTET

Il gruppo ha suonato per la prima volta insieme nel 2015 in occasione del Volterra Jazz Festival.

Il band leader è il trombonista americano Glenn Ferris. Oltre ad aver lavorato con jazzisti del calibro di Don Ellis e Steve Lacy, si è cimentato anche nel rock e nel pop con Frank Zappa, Tim Buckley, Stevie Wonder, James Taylor, Duran Duran e altri.
Il Glenn Ferris Italian Quintet vede in organico anche talentuosi musicisti italiani: Mirco Mariottini (clarinetti), Giulio Stracciati (chitarra), Franco Fabbrini (bassi), Paolo Corsi (batteria e percussioni).

Nel 2018 è uscito il primo album del gruppo, “Animal love”, che contiene sette composizioni originali e una rivisitazione dello standard jazz St. James Infirmary.

EDDA

Edda, all’anagrafe Stefano Rampoldi, nasce artisticamente alla fine degli anni ’80 come cantante dei Ritmo Tribale, storica band seminale nel mondo del rock italiano, con cui ha realizzato cinque dischi e centinaia di concerti. Poi sparisce.

Ritorna sulle scene nel 2009 con l’album “Semper Biot”, prodotto da Taketo Gohara. Un debutto scarno e lancinante, un diario intimo che sa di doloroso miracolo. “Semper Biot” viene candidato al Premio Tenco come “miglior esordio dell’anno”.

Il 2012 è l’anno di  “Odio i vivi”, un album più denso e ricco dal punto di vista degli arrangiamenti, costituito dalla sperimentazione orchestrale. Viene candidato nuovamente al Premio Tenco, questa volta nella sezione “Miglior disco dell’anno”.

2014: esce “Stavolta come mi ammazzerai?”, l’album rock della sua carriera solista. Prodotto da Fabio Capalbo, è il lavoro che consacra Edda come uno dei più significativi cantautori italiani.

Dopo “Graziosa Utopia” del 2017, lo scorso febbraio è uscito “Fru Fru”, il quinto album solista di Edda. L’opera registra toni più spensierati e leggeri rispetto al passato.

VOCAL BLUE TRAINS

I Vocal Blue Trains sono un gruppo vocale di trentasette membri, fondato e diretto da Alessandro Gerini. Una realtà poliedrica che sposa l’impronta corale del gospel e della polifonia tradizionale con le moderne sonorità della musica elettronica e dell’ambient house.

In tre anni hanno attirato attenzione a livello nazionale e internazionale, grazie a importanti collaborazioni con artisti come Paul Phoenix (King’s Singers), Gigi Proietti, Neri Marcorè, Sergio Sylvestre, Modà ed Equipe84.

Il progetto conta oltre 60 concerti in Italia, Europa e Asia, e vanta prestigiose partecipazioni ad alcuni tra i più importanti festival internazionale.

Vivi Fortezza 2019, che si svolge dal 4 giugno al 30 settembre, è un modo per valorizzare l’area nel suo complesso. Oltre allo spazio principale del piazzale interno, tanti appuntamenti prenderanno vita sotto il loggiato, sui viali e sul bastione San Domenico. L’obiettivo, indicato dall’assessorato al turismo del Comune di Siena, è quello di far diventare la Fortezza Medicea un polo di svago e di relax per i fruitori di tutte le età. Il programma è realizzato dall’associazione Propositivo (Pro +) in collaborazione con tante realtà del panorama culturale, musicale e sportivo sia nazionale che del territorio.

Le rassegne principali della manifestazione sono sei: musica, arte&cultura, sport&wellness, food&fiere, bambini e cinema.

Durante Vivi Fortezza 2019 saranno presenti punti di somministrazione bevande e di ristoro nel piazzale e sul bastione San Domenico, dove sarà possibile, in orari serali, bere un aperitivo in compagnia.

I PARTNER DI VIVI FORTEZZA 2019

Nuovo Cinema Pendola, Siena Jazz, Accademia Musicale Chigiana, Università degli Studi di Siena, Siena International Photo Award, la rivista Internazionale, Decathlon, Radio Siena TV, Pianigiani Rottami, Extempora, Mondadori Siena, Accademia del Fumetto.

INFO

Pagina Facebook: Vivi Fortezza 2019

Twitter: Vivi Fortezza (@ViviFortezza)

Instagram: Vivi Fortezza

Sito web: www.vivifortezza.it

Mail: info@vivifortezza.it