Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Il carteggio Arrighi: nuovo appuntamento letterario a Colle

Alla biblioteca comunale si presenta il libro di Marco Barsacchi

COLLE DI VAL D’ELSA. Gli appuntamenti letterari nella biblioteca comunale “Marcello Braccagni” di Colle di Val d’Elsa ripartono dopo la pausa estiva con un libro dove si intrecciano storia, cultura e una vicenda umana. L’appuntamento è per sabato 6 ottobre alle ore 17.30 con “Una storia fiorentina. Il carteggio Arrighi”, opera dello scrittore Marco Barsacchi, residente da diversi anni nella città del cristallo, alla presenza dell’autore e di Gabriele Marini, presidente del consiglio comunale colligiano, già docente e oggi dirigente scolastico.

 

Il libro. L’epistolario rinvenuto dall’autore in un archivio privato racconta la storia drammatica di Luigi Arrighi, che scrisse le lettere tra il 1821 e il 1833, indirizzandole al marchese fiorentino Carlo Orazio Pucci, nominato suo tutore finanziario dopo la morte del padre. Dopo gli anni della formazione prima al Collegio di Lucca e, poi, all’Università di Siena, il carteggio racconta l’amore per Eloisa Aurelia, figlia di primo letto della moglie dello stesso Pucci, unione non approvata dal tutore, che riesce ad allontanare Luigi, costretto a proseguire i suoi studi in Germania. Da qui inizia la parabola discendente nella storia del giovane che, saputo delle nozze di Eloisa, culminerà con una malattia mentale senza rimedio. La vicenda, toccante e suggestiva, coinvolge anche personaggi celebri dell’Ottocento fiorentino, come Gino Capponi e il Principe di Metternich, e riporta il lettore indietro nel tempo, facendogli rivivere un passato in cui gioie e dolori, aneliti e vicissitudini sono, spesso, attuali ancora oggi.

 

L’autore. Marco Barsacchi ha compiuto gli studi liceali presso i Padri Scolopi della Badia Fiesolana e si è laureato in Filosofia all’Università di Firenze, sviluppando interessi di tipo prevalentemente storico-letterario e antropologico. Ha vissuto molti anni all’estero, in particolare in Finlandia, come docente di lingua e letteratura italiana nelle università di Turku e Jyväskylä, e in Tunisia, come addetto all’Istituto Italiano di Cultura. Tornato in Italia, dopo una breve esperienza di insegnamento ha scelto di dedicarsi solo ai suoi studi, con ricerche su miti o storie lontane. Barsacchi ha scritto saggi sugli Elfi e sui Jinn, pubblicati su riviste di cultura come “Minas Tirith”, periodico della Società Tolkieniana d’Italia, o “La Porta d’Oriente”; su argomenti letterari, con collaborazioni alla rivista “Settentrione”, del Dipartimento d’Italiano dell’Università di Turku. Negli ultimi anni, ha pubblicato “Il sorriso degli dèi. Mito e realtà in Cesare Pavese” (Jouvence, Roma 2005); “Cacciate Lorenzo! La guerra dei Pazzi e l’assedio di Colle Val d’Elsa (Protagon, Siena 2007)” e, ultimo, “Una storia fiorentina. Il carteggio Arrighi” (Polistampa, Firenze 2012).