Leaderboards
Leaderboards
Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Grande successo per l’apertura di stagione al Teatrino di Palazzo Chigi

L’intimità del teatrino e la versatilità della sala Ottagono si confermano pronti ad accogliere spettatori provenienti da tutta la provincia.

SAN QUIRICO D’ORCIA. Nuovo appuntamento per Fioriranno radici la stagione teatrale 2020 del Teatrino di Palazzo Chigi curata da Francesco Chiantese; questa settimana, sabato 25 gennaio (ore 21.30, Sala Ottagono, prenotazione estremamente consigliata) è la volta di La chiave dell’ascensore uno spettacolo, firmato ensarte, in cui dialogano alcuni tra i più interessanti artisti che risiedono nella provincia senese.

Dal testo della scrittrice ungherese Agota Kristof una messa in scena intensa, spunto simbolico per una riflessione sulla necessità della parola al femminile. Una donna che racconta la sua vita trascorsa chiusa in una stanza, come una castellana d’altri tempi.

La chiave dell’ascensore mette in scena la dinamica perversa di un amore che diventa possessione.

Con un meccanismo circolare e ripetuto, la protagonista subisce continue menomazioni da parte del marito: tutto viene fatto per amore, come lei stessa afferma, più volte, per proteggerla dal mondo, dal trascorrere del tempo, per farla assomigliare sempre di più ad un oggetto, quello sì, degno d’amore.

Una pièce teatrale affidata alla voce di Martina Guideri e alle coreografie della danzatrice Elisa Bartoli: un monologo agghiacciante e preciso, con un linguaggio che incide come una lama chirurgica.

La voce, la capacità di dare testimonianza, diventa il simbolo dell’esistere: la verità deve poter essere detta, la vittima deve essere ascoltata.

Un viaggio nel freddo inferno della vittima che diventa carnefice.

regia Laura Fatini, con l’attrice Martina Guideri, la danzatrice Elisa Bartoli, le voci di Francesco Storelli e Lorenzo Meacci, l’elaborazione musicale a cura del M°Marcello Faneschi da Bela Bartok e Giovanni da Palestrina, le costruzioni scenografiche Falegnameria Fatini, la cura di audio e luci di Andrea Guideri.

Anche per questa occasione, come per tutte le altre, sarà possibile prenotare entro venerdì il servizio di babysitting durante l’orario di spettacolo.

Settimana prossima, invece, uno splendido esempio di drammaturgia contemporanea con lo spettacolo I Londra dei giovanissimi Iwan Paolini ed Anna Di Genova (sabato 1 febbraio, ore 21.30 Teatrino Chigi) ed ancora spazio ai bambini di ogni età con lo spettacolo le Principesse palindrome di Accademia Minima con Sara Bensi e Sara Bogi alle 17.00 di domenica 2 febbraio presso il Teatrino di Palazzo Chigi.

Per l’elenco completo degli eventi, per le prenotazioni (sempre molto consigliate), per il servizio babysitting, è possibile visitare il sito www.teatrinochigi.it